Attivo dal 2011 al 2016
Buongiorno,
Da alcuni giorni ho un rigonfiamento subito esterno ano che si presenta con una punta bianca tipo brufolo,ho anche un dolore premendo subito sotto il coccige,si era già presentato ma poi era passato.Ho letto delle fisrole o ascessi anali e pur comprendendo che un consulto da lontano è difficile,vorrei sapere se tali malattie si possono presentare così.Premetto che da tale rigonfiamento non fuoriesece pus o altro.ringrazio per le risposte,Saluti.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
è possibile che le cose stiano come lei dice,
ma solo osservando, con visita diretta, sarà possibile esprimersi.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
La ringrazio molto per la risposta,quindi potrebbe essere di tutto?Mi scusi ma, essendo ipocondriaco al massimo,vedo già malattie terribili...Saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Io non le vedo.
Vedo solo la necessità di non tirare ad indovinare.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Grazie di tutto e mi scusi,Martedì ho la visita procotologica.
La saluto e ringrazio molto per il servizio che offrite.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Grazie a nome di tutti i colleghi ed anche mio.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Buongiorno,
son sempre più impaurito e tomoroso per il mio problema,ho letto che le fistole possono anche essere causa di tumori...
Domani saprò la verità ma una cosa vorrei capirla:applico sulla parte una crema aniemorroidale e trovo un notevole giovamento,in caso di fistola la risposta al medicinale sarebbe la medesima e le stesse danno dolore toccandole?Grazie e scusatemi ancora,saluti.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le fistole sono suscettibili di azione chirurgica più che di pomate.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Ho capito...il segno allora è positivo,Grazie ancora,Saluti.

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Buongiorno,
sono stato visitato dal proctologo il quale ha trovato,se ho ben capito,un capillare trombizzato,mi ha chiesto se volevo lasciar riassorbire naturalmente , o se volevo incidere per far uscire il coagulo e accellerare la guarigione.
Chiaramente ho scelto di incidere,il medico mi ha detto che non devo fare nient'altro salvo controllare che se entro le 24 ore si ripresenta il gonfiore ricontattarlo per eseguire di nuovo la stessa manovra e che dopo sarebbe finito tutto.Oggi è di nuovo gonfio e quindi chiamerò il medico,ma gradirei avere una vostra opinione su tale diagnosi.Grazie infinite

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
credo le abbia parlato di emorroide trombizzata.
Se la tumefazione è molto dolente ed è insorta da meno di 48 ore, si può pensare ad un trattamento di incisione dell'emorroide trombizzata.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
La ringrazio per la sua gentilezza nel rispondermi,allora perchè ha inciso se l'emorroide era presente da diversi giorni??Ho di nuovo contattato il medico e stasera mi vuole rivedere a anche detto che non sarà necessario incidere di nuovo ma solo spremere,ma io potrei anche aspettare che si riassorba da solo?E come mai non ha parlato di emorroidi anzi afferma che non è detto che io ne sofrra o soffrirò in futuro?Mi ha prescritto una dieta ricca di frutta e verdura,acqua2 litri.Grazie infinite.

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa dirle?
Intanto penso che va data fiducia sula fatto che
chi visita sa quello che vede e sa quello che deve fare.

Posso dirle qualcosa di più se ci comunica in maniera tecnicamente esatta la diagnosi, che non può essere un
<<capillare trombizzato>>.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Comincio ad avere dei dubbi,sono stato proprio ora dal medico in ospedale e di nuovo ha effettuato la spremitura(esce sangue),ho chiesto se si tratta di emorroide trombizzata e la risposta è stata che non è una vera e propria emorroide..non capisco..cosa altro potrebbe essere che possa essre trattato in tale modo??HA risposto che si tratta di un capillare rotto che si è coagulato...Grazie ancora.

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
io no so che cosa fare,ma se è un' emorroide trombizzata cosa devo fare?se è stata incisa tardivamente a questo punto mi conviene aspettare che si riassorba spontaneamente e che cosa rischio?grazie infinitamente Dottore!

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Penso che,
il proctologo che l'ha visitata se avesse pensato a problemi insormontabili glielo avrebbe detto,
ma per quanto possibile,
una visita diretta del suo curante, che possa anch'egli dire la sua,
sarebbe opportuna a tranquillizzante per lei.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Attivo dal 2011 al 2016
Buongiorno,
Non so più cosa pensare,il gonfiore è diminuito anche se rimane un piccolo pallino non dolorante,ma continuo ad avere una specie di dolore/fastidio/bruciore che interessa tutta la zona periananle e un senso di dolore alle natiche(la zona che sta intorno alla divisione delle due)trovo giovamento con crema antiemorroidale...ho chiesto al mio medico se lo specialista,da lui suggerito,sia proctologo oltre che chirurgo e mi ha risposto che è proprio il suo campo..le mie paure aumentano non trovando una soluzione definitiva al problema,ma è normale che rimanga questo disagio nella zona dopo essere stato inciso?Ho richiesto allo specialista una diagnosi scritta e lui cita "emorroide trombizzata"anche se verbalmente afferma che non è una vera e propria emorroide ma più un vaso..Grazie.

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Beh ... cosa dirle?!

Le parole scritte, in tema di diagnosi, dovrebbero corrispondere a quelle verbalizzate,
pertanto se le ha scritto "emorroide trombizzata",
mi atterrei a quanto è scritto, come chiunque farebbe!

Con i limiti della distanza, posso dirle che, avendo il curante responsabilità dirette nella cura dei propri pazienti, non sarebbe male farsi visitare anche da lui.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it