Utente
Salve,

Ho 33 anni e volevo chiedervi delle informazioni


Tempo fa (3 anni) ho notato a seguito di una difficoltosa evacuazione dovuta al fatto che mi trovavo nel traffico e non potevo andare al bagno, delle tracce
di sangue sulla carta igienica. Da qual giorno ogni tanto , periodi di settimane e mesi, ho notate queste piccole fuori uscite di sangue rosso vivace molto sporadiche

Ieri si e’ ripresentato il problema e ho notato dei piccoli grumi di sangue attaccati alle feci e sul finale, sangue rosso scuro.

Ho parlato col mio dottore che lunedi mi prescrivera una visita proctologica,

possibile si tratti di emorroidi? ovviamente faro a breve una visita proctologica
nel frattempo l'uso della crema RUSCOROID puo andar bene?

Grazie dell'aiuto

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
E' possibile che siano emorroidi.
Attenda la visita proctologica.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore...

Non ne nascondo che sono un po preoccupato...

La crema Ruscoroid va bene giusto?

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Cita un prodotto che, se la diagnosi è confermata, potrebbe giovarle.
Infatti è utile al trattamento dei sintomi associati ad emorroidi, ragadi anali e proctiti, quali il prurito, il dolore ed il senso di peso.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Capisco, solo che il mio unico sintomo e' questa piccola presenza di grumi di sangue sulle feci , e forse una sensazione di spossatezza....

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Stando a quanto racconta penserei a delle ragadi,
però, come le ripeto, sono patologie che necessitano di essere "viste".

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Salve Dottore,

L'aggiorno sulla situazione, martedi prossimo faro la visita Proctologa, qui a Roma i tempi sono lunghi anche andando ai privati.

Il sanguinamento e' continuato x tre giorni, lieve, sangue rosso a grumi, a volte a strisce, associato ad una sorta di muco credo. Considera che Domenica avevo la diarrea e dolori che sono durati solo un giorno.(Io ci soffro spesso)

Il mio dottore nel frattempo mi ha dato delle pasticche da prendere, normix 200 mattina e sera e Reuflor una al di. Il sangue e' andato via via diminuendo, stamane sembra va non ci fosse piu, poi sono andato di nuovo al bagni e ho notato feci ben compatte, e lunghe tipo 20 cm, sul finali di nuovo prima piccole strisce di sangue rosso, non proprio vivissimo, e poi alla fine sempre piu sangue, come fosse concentrato sul finale delle feci, infatti all'inizio non c'era.

Ora ogni tanto noto una piccolissima pungicata dentro l'ano, possibile che si sia di nuovo rotta la vena di una possibile emorroide interna?

Vorrei chiedere inoltre, essendo un giocatore profess di volley, se l'attività sportiva sia controproducente

Grazie e Saluti

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Consideri che, di solito,
una regolare attività sportiva ha effetti benefici sulla funzione intestinale,
ovviamente evitando quelle attività che costringono a posizioni e movimenti dannosi per le strutture emorroidarie.

In genere,
sport o attività fisiche come
body building, sollevamento pesi, ciclismo, motociclismo, equitazione, cyclette, vogatore,
possono creare problemi a chi soffre di patologia ano-emorroidaria,
in quanto creano discrete e/o intense sollecitazioni per l'area ano-rettale.

Se si trattasse di ragadi il problema si porrebbe ancor meno.

Mi faccia pure sapere.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie tante, la terro' aggiornato, spero tanto non si tratti di qualcos'altro... :-)

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
... ma no!

Mi aggiorni pure.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

L'aggiorno sulla diagnosi

Appena eseguita visita proctologa con rettoscopia al seguito.

Premetto che ieri sera e stamane nussuna traccia di sangue ...vabbe :-)

La diagnosi e' stata emorroide interna tra 1 e 2 grado , il dottore mi ha detto che il sangue non era presente, e neanche colante nell'ultima parte...

Mi ha dato delle creme da usare la mattina e la sera.

Cio non toglie che qual'ora si riverificasse una perdita di sangue dopo la cura dovremmo fare una colonscopia.

La ringrazio tanto per il supporto

Buona giornata

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Ci aggiorni pure se vorrà.

Distinti saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

Stamane ultimo giorno di cura, e , guarda caso, ho notato un poco si sangue rosso vivo
sul vaso del bagno, tracce miste a muco....

E' possibile, dopo la cura, il verificarsi di tale episodio?

Grazie per l'info

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Come le avrò accennato nelle mie repliche precedenti,
anche patologie, insidiose ed a volte difficili da vedere,
come le ragadi ("piccoli taglietti") anali possono dare sanguinamento
(in questo caso parlerei di sposts ematici).

La terapia antiemorroidaria, di tipo medico-conservativo,
che come sa va associata a stili di vita ed alimentari idonei,
è palliativa e non risolutiva,
in quanto le cosiddette "emorroidi" sono vene emorroidarie "ectasiche" (=dilatate).

Ad ogni modo il tutto va sempre gestito d'intesa con il proprio curante di fiducia.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Capisco,per il momento il dot mi ha detto di usare sino a giovedi ancora il proctosedyl, mi sono inoltre ricordato che ieri ho mangiato della porchetta, che ha un bel po di pepe, e' plausibile che tale alimento abbia causato di nuovo un infiammazione vero dottore?
mi era proprio passato di mente :-(

Ma quali sono gli alimenti da evitare assolutamente, oltre al peperoncino? considerando che ho smesso di fumare da 9 mesi circa, anche se fumavo poco, e sto evitando bibite gassate...

Grazie ancora per l'aiuto

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le fornisco un sintetico elenco di cosa è sconsigliato:
Alcolici, caffè e tè, bibite gassate, cibi troppo salati (insaccati, formaggi, ...), spezie, cibi piccanti, cibi grassi, carni grasse, fritture, frutti di mare e crostacei.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Dottore l'aggiorno sulla situazione, tracce ematiche sono continuate seppur minime, oggi pero' una novita...

Nelle feci c'era presenza di vermi piccoli 4-5 mm bianchi..considerando che in questo periodo non ho mangiato cose strane e in quanto di igiene sono stato accuratissimo..

Ora devo fare l'esame delle feci per capire che parassitario sia, e poi procedere con la cura...il dottore che mi sta seguendo, mi ha accennato che potrebbe essere tutto correlato, che ne pensa??

Grazie di nuovo

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Penso che parassiti intestinali ed emorroidi siano due distinte patologie.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
Salve dottore,

Gli esami di coprocultura e sangue occulto sono risultati negativi, il dottore mi ha detto cmq di provare a fare uno scotch test per i vermi...

Per quanto riguarda le perdite di sangue, 1 volta ogni tre noto un piccolissimo grumo di muco chiaro misto a sangue rosso molto appiccicoso.... il dottore che mi segue mi ha consigliato eventualmente una legatura elastica... ora mi chiedo se per lei possa essere una valida soluzione considerando che le perdite sono minime oppure attendere ancora un periodo di tempo...

Grazie ancora

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Rivaluterei, proctologicamente parlando, la situazione.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente
Intende rifare uan rettoscopia o meglio una coloscopia a questo punto?

[#21]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Parlo ovviamente di visita proctologica e proctoscopia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Utente
Farò come dice dottore, grazie tante...

L'aggiornerò

[#23]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A risentirci
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#24] dopo  
Utente
Salve Dottore,

Mi trovo qui ad aggiornarla di nuovo sulla mia problematica descritta in precedenza,

Ho rifatto un anoscopia e rettoscopia come mi aveva consigliato e il dot. ha confermato la stessa diagnosi del primo, ovvero emorroide interna di prima grado dicendomi inoltre che l'emorroide aveva dei buchini dove aveva sicuramente sanguinato.

Faccio attenzione a quello che mangio, anche se non troppo devo dire la verita,e faccio una vita sportiva... ma una volta ogni 3/4 settimane ho di nuovo tracce di sangue sulle feci , strisce rosso vivo e, a volte, un grumo di muco rosso sangue concentrato, (sarà un govacciolo emorroidario?) sembra come che l'emorroide si gonfia di sangue poi si rompe sanguinando sulle feci, poi si chiude la ferita, l'emorroide cresce di nuovo e si rompe....credo sia questo che sta succedendo, come un ciclo

Il mio dot. mi ha consigliato di prendere Arvenum 500...volevo sapere lei che ne pensa..

Grazie mille dell'aiuto

[#25]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
I venoprotettori fanno sicuramente parte dell'approccio terapeutico alla malattia emorroidaria.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it