x

x

Emorroide esterna trombizzata

Salve a chi avrà la gentilezza di rispondermi.
2 giorni fa mi si è formata un'emorroide trombizzata esterna. E' la prima volta che mi accade e ho un po' di dubbi da dipanare.
A distanza di 24 ore dall'insorgenza mi sono fatto vedere da un amico di famiglia (spec. chirurgia generale), il quale appunto me l'ha diagnosticata e mi ha prescritto una cura con Proctosedyl, Laevolac ed un integratore di fibre.


Qualche domanda:
E' usuale che l'episodio si sviluppi nell'arco di poche ore? 4-5 ore prima di quando me ne sono accorto, sono sicuro che non ci fosse nulla.

Ho letto in rete che in genere questa patologia può essere trattata nelle prime 72 ore, ma il medico che mi ha visitato ha detto di "non poter far nulla", poichè era già troppo tardi. E' piuttosto raro che accada, immagino.

Il decorso più probabile è che si secchi nell'arco di un paio di settimane, giusto?
In che percentuale approssimativa invece è necessario, in questi casi, ricorrere alla chirurgia?

In ultima istanza, il fastidio si sta trasformando in dolore, sto iniziando a fare fatica a sedermi. Ho letto che può essere utile l'ibuprofene ma non avendolo ho preso il ketoprofene. Va bene lo stesso? Altre soluzioni per il dolore?

Mi scuso per la lungaggine, e grazie in anticipo!
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Si, l' esordio è acuto e la terapia chirurgica ideale nelle prime ore. Dopo è opportuno trattarla come sta facendo.
Il dolore va controllato con analgesici in proporzione all entità.
Risolto l' episodio acuto si valuterà se è indicato trattare la malattia emorroidaria alla base e come. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la tempestività.
Quindi, se ho capito bene, l'episodio acuto si risolverà con certezza con la cura e con il tempo.
La via chirurgica sarebbe indicata solo dopo per prevenire nuovi eventuali simili episodi?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Si, si risolverà. La terapia chirurgica della trombosi, ovvero l' incisione del gavocciolo oramai non è piu' indicata. la terapia delle emorroidi, risolta la complicanza, potrà essere medica o chirurgica.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
riapro questa discussione per informarla che effettivamente tutto si è risolto per il meglio. L'emorroide si è rotta spontaneamente, e poi si è "asciugata" nei tempi previsti.

Le scrivo anche perchè da qualche tempo ho realizzato il fatto che la causa dell'episodio emorroidale potrebbe legarsi ad un problema di stitichezza. Non avendone mai sofferto prima d'ora, non l'avevo considerata. Sono a dieta da quasi un anno e credo che sicuramente il motivo sia questo. Temo quindi che le emorrodi possano tornare a darmi fastidi in futuro.

Sto cercando di mangiare alimenti ricchi di fibre (integratori compresi), bere molto etc etc.

Ha qualche consiglio ulteriore? E cosa intendeva per "terapia medica" successiva all'evento acuto?

Grazie ed auguri !


[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Ottimo,certo direi che la correzione della stipsi è fondamentale oltre ad eventuali terapie topiche con l' utilizzo di creme ed eventualmente l' assunzione di farmaci per via orale.Prego
[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
temo di esserci (in parte) ricaduto!
Al tatto, da un paio di giorno, avverto una piccola escrescenza esterna associata a prurito.

La prima volta, quando me ne sono accorto, l'emorroide era già trombizzata... ora, anche se non ho esperienza in merito, credo si tratti di una semplice emorroide esterna.

Mi sto "autocurando", riprendendo la terapia prescrittami dal medico che mi visitò, con Proctosedyl, Daflon 500 e Laevolac (1 cucchiaio al giorno). E' corretto?

In secondo luogo, volevo chiederle se l'uso del Laevolac potrebbe comportare effetti negatvi se usato con una certa continuità nel breve-medio periodo. Temo che, una volta smessa la sua assunzione, la stipsi possa peggiorare.

Grazie mille.

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio