Utente 295XXX
buongiorno, vorrei segnalarvi il mio problema che ormai si ripresenta a intervalli irregolari. Tutto cominciò otto anni fa quando riscontrai sangue dopo la defecazione. Dopo un pò avvertivo lo stimolo di andare in bagno ma riscontravo solo muco misto a sangue. Mi recai dallo specialista che mi riscontrò due emorroidi interne, non mi diede alcuna cura ma si raccomando con l'alimentazione. Sono andato avanti per più di un mese e gradualmente il problema scomparve. Si ripresentò due anni più tardi con la stessa sintomatologia e durò per due mesi ecc ecc.Questo problema si è ripresentato un mesetto fa e ad oggi continua, ho avuto anche episodi di mal di stomaco, e sento un bruciore all'ano e la sensazione come se avessi qualcosa in quella sede. Quando si presenta lo stimolo devo correre in bagno ma tutto quello che riesco a fare sono piccolissime scariche di diarrea e sangue e molta flatulenza con muco misto a sangue. Arrivo fino a 4 o 5 giorni senza defecare decentemente. Grazie per le risposte

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Purtroppo il problema delle emorroidi, nel suo caso già diagnosticato alcuni anni fa, come spesso accade in realtà non può essere curato definitivamente soltanto con la dieta, anche se è chiaro che le buone abitudini alimentari spesso possono tenere sotto controllo i sintomi per periodi più o meno lunghi. C'è anche il caso però che dopo molto tempo la malattia abbia subito un peggioramento, e che quindi possa valer la pena rivalutarla con cura e prendere opportuni provvedimenti terapeutici.
A tutto ciò si aggiungono, e non certo con importanza minore, la diarrea e la presenza di muco: sono segnali che non debbono essere trascurati, perché in certi casi possono anche voler indicare altre problematiche a livello del colon: è quindi importante rivolgersi al suo Medico e descrivere con cura la sintomatologia, al fine ovviamente di iniziare un percorso che accerti con cosa realmente abbiamo a che fare.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]  
Dr. Roberto Bassi

20% attività
8% attualità
12% socialità
CREMA (CR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

le alterazioni dell'alvo con emissione di muco misto a sangue, soprattutto se recidivanti, rendono a mio parere indispensabile una colonscopia.

Cordiali saluti
Dr. Roberto Bassi

[#3] dopo  
Utente 295XXX

Innanzitutto ringrazio i gentilissimi dottori per le risposte.
Forse non l'ho detto prima ma la mia età è di 38 anni, ultimamente sto seguendo una cura con delle applicazioni di pomata ultraproct e devo dire che sento un pò di sollievo, è quasi scomparsa la sensazione di avere qualcosa nell'ano, il sangue è diminuito ma la cosa che ho notato stamattina sono le feci di tipo nastriforme. Sono molto preoccupato, leggendo altre cose su internet. Mi hanno fissato la visita proctologica ad inizio maggio. Cosa devo fare? è il caso di aspettare?

[#4]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il problema dell'urgenza, come le dicevo, è soprattutto legato alla presenza di muco, che potrebbe segnalare, ad esempio, un principio di malattia infiammatoria del colon. Se il sangue e gli altri sintomi sono tuttora ciclicamente presenti, ma se il muco invece non ce più, potrebbe forse anche attendere con maggior tranquillità la visita prenotata per maggio, altrimenti sarà meglio trovare un modo, a giudizio del suo Medico, per anticiparla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#5] dopo  
Utente 295XXX

gentili dottori volevo un aggiornare la mia situazione.
Tutto è iniziato venerdi pomeriggio con la sensazione di non aver digerito bene che si potrae fino a sera-notte con stimoli di vomito. Il sabato mattina sto meglio, ma al pomeriggio comincia una diarrea con scariche che man man diventano sempre più frequenti e la domenica mattina mi ritrovo con dei crampi lancinanti all'addome in particolare lato sinistro che si alleviano al momento delle scariche diarroiche. La febbre arriva al massimo a 37.4 ma scompare dopo due giorni. Il lunedì mattina vado dal dottore che mi prescrive debridat per 4 giorni. Il martedì lo richiamo perchè le scariche diarroiche non si arrestano e mi prescrive anche il diosmectal da prendere insieme al debridat. La cosa che più mi preoccupa e che da ieri pomeriggio le scariche diarroiche sono si diminuite ma sono molto liquide e noto parecchio sangue nellì'acqua del wc e sulla carta. Se mi tocco l'addome nella parte sinistra provo un po di dolore e mi viene mal di pancia, cosa sarà mai?

[#6]  
Dr. Roberto Bassi

20% attività
8% attualità
12% socialità
CREMA (CR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
è difficile dare risposte senza un esame clinico.
In ogni caso, come già detto in precedenza, penso che sia indicata una valutazione specialistica seguita da una colonscopia.
Cordiali saluti
Dr. Roberto Bassi

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Da quello che lei scrive sembrerebbe una comune gastroenterite virale, a proposito della quale la invito a leggere questo articolo https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/88-vomito-e-diarrea.html
E' chiaro che in queste condizioni la diarrea, in quanto acida, determina una particolare sofferenza della nota patologia di cui lei soffre (le emorroidi) con conseguente aggravamento dei sintomi (sanguinamento, etc.).
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8]  
Dr. Roberto Bassi

20% attività
8% attualità
12% socialità
CREMA (CR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gent utente,
data la sua lunga storia di disturbi intestinali credo sia importante valutarne nel tempo la loro evoluzione.
Ci tenga informati!
Cordiali saluti
Dr. Roberto Bassi