Utente
Buongiorno, ho 27 anni, e negli ultimi due mesi, negli ultimi giorni di mestruazioni e i giorni seguenti alla loro fine, ho diarrea, o comunque feci non formate, inoltre soffro spesso di meteorismo che mi causa dolori nella zona dello stomaco. Il problema è che la zona tra stomaco ed intestino dopo queste scariche, mi resta indolenzita e non mi sento a posto durante tutto l'arco della giornata. Dopodichè dall'ovulazione verso l'inzio delle nuove mestruazioni le feci risultano un po' più compatte a volte addirittura non riesco ad andare benissimo in bagno, e anche nel caso dovessi avere ancora qualche scarica di feci non formate, dopo essere andata in bagno (anche 2 o 3 volte soprattutto dopo colazione), durante il giorno sto bene, C'è da dire che il mio intestino ha iniziato a fare le bizze già dalla fine del 2010 in cui ho avuti episodi di stipsi, mentre negli ultimi 2 anni / ultimo anno e mezzo, ho notato che le mie feci difficilmente sono formate, sempre pressochè un po' molli, e appunto negli ultimi due mesi ho notato che questo eposodio si accentua negli ultimi 2 giorni delle mestruazioni ed i giorni seguenti alla fine delle stesse. Ho letto che questo disturbo può essere associato all'endometriosi, anche se nelle ultime due ecografie interne non è emerso nulla di particolare, se non ovaie multifollicolari.

Aggiungo però che in questi ultimi giorni (sono al 19esimo giorno di ciclo), mi si stanno ripresentando feci molli e diarrea la mattina in particolare dopo colazione e sento la parte del colon indolenzita o fastidiosa durante tutto l'arco della giornata. Solitamente mangio kiwi a colazione o mela cotta dopo cena, ma sto cercando di evitarli visti questi fastidi.

Un anno e mezzo fa ho fatto gli esami del sangue sulle celiachia, in mesi differenti, e in entrambe le volte mi sono usciti negativi, anche se mi sono informata e gli esami del sangue non sono gli esami più idonei per diagnosticare la celiachia, ma per lo meno mi possono dare un'indicazione dico bene?

Potrebbe sembrare intestino irritabile, come mi è stato detto dal medico di base, ma vorrei altre delucidazioni se fosse possibile. Anche assumendo fermenti lattici, non ho avuto miglioramenti Grazie e cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo che da come descrive possa trattarsi di un colon irritabile. Ne parli pure con un gastroenterologo in modo da avere dei suggerimenti su come controllare i disturbi.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it