Coccige lussato ad angolo retto dopo trauma, conseguente prostatite ed emorroidi

Buongiorno,

a metà ottobre ho subito un forte trauma al coccige, scivolando sul pavimento. Dopo un leggero ematoma e dolore, dopo 3 settimane me ne ero quasi dimenticato.

Da circa metà dicembre ho iniziato ad avvertire durante la gioranta leggero bruciore/prurito al retto e perineo, senso di corpo estraneo, calore.
Da metà gennaio poi è arrivato anche il mal di schiena in zona lombare destra - solo la mattina dopo essere andato in bagno e tornato a letto.

Visita urologiche e proctologiche hanno rilevato prostatite ed emorroidi infiammate di grado 2 (sangue non no ho mai visto comunque), una radiografia lombo sacrale con proiezioni oblique ha evidenziato la probabile causa: si vede molto bene il coccige che si è "stortato" ad angolo retto.

Ho fatto fisioterapia e chiropratica con scarsi risultati, ora sto inziando delle sedute di osteopatia. L'osteopata - prima seduta - mi ha detto che intende usare la proceudura esterna indiretta e cho dovrebbero servire poche sedute (se funziona).
Mi ha detto che ci sono altri osteopati che direttamente vanno a spostare il coccige per via rettale, ma questo potrebbe causare eventuali implicazioni a livello capillare.
L'ultima spiaggia sarebbe l'asportazione chirurgica del coccige, ma anche qui ci sarebbero diverse controindicazioni in particolare per la delicatezza dell'intervento.

Per il momento procederò con qualche sedura di terapia osteopatica indiretta.
Avete esperienza in merito o consigli da darmi ?

Grazie mille,
Alessandro


[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Gentile utente,
dovrebbe postare il suo consulto, per competenza, in area di ortopedia,
richiedendo un autorevole parere ortopedico sulla coccigectomia.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test