Graffetta post starr dopo 1 anno e mezzo

Salve a arzo 2013 fui operato per ostruita defecazione,a parte non ho risolto nulla il problema di non poter defecare normalmente è rimasto probabilmente per il mio colon ptosico e per la mia sindrome di pubo rettale che è emersa alla defeco e alla manometria eseguiti post intervento dove si sono visti prolassi residui.adesso volevo sapere se dopo 1 anno e mezzo questa graffetta deve rimanere ancora in sede?se rimane li per sempre che succede?io in ogni caso vorrei mi venisse tolta non voglio corpi estranei nel mio corpo.La mia domanda è..può causare problemi se rimane in sede la graffetta?per quanto tempo può stare?leggo in rete che queste graffette cadono spontaneamente nel giro di 6 mesi..ma è passato un anno e mezzo!tra l'altro io per andare in bagno devo aiutarmi sempre manualmente,quindi intervento inutile anzi mi ha solo causato questi problemi di graffetta e dei pseudopolipi che si sono visti sempre ad una rettoscopia post starr.Attendo risposta per capire,perchè sabato 4 ottobre 2014 ho prenotata una rettoscopia di controllo (l'ultima la feci a ottobre scorso) e nel centro dove me la dovrei fare ho chiesto se mi rimuovono la graffetta,un infermiere informandosi dentro con gli endoscopisti mi ha poi riferito che se non me l'hanno tolta a ottobre scorso non lo faranno nemmeno stavolta.ma è normale?ma per quale motivo non mela dovrebbero togliere?cioè io voglio capire perchè pago il ticket e se non mi viene tolta la graffetta provvedo a contattare un medico che mi dice prima di pagare e fare l'esame che mi toglierà la graffetta!spero possiate rispondermi a tutte e miei dubbi e consigliarmi,cordiali saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,5k 2,1k 88
Non vi è alcun razionale a togliere la graffetta che, anche se rimane a lungo, non potrà creare alcun problema. Ne può determinare disturbi. Prima o poi cadrà, ma non deve farsi un problema.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Se la " graffetta" è libera sul margine della pregressa cicatrice è possibile rimuoverla, se è presente nei tessuti sottostanti e non visibile , non è necessario
Tale rimozione si rende necessaria solo quando questa ha creato localmente una "infiammazione" o un piccolo granuloma sintomatico.
Sarà chi la ha in cura e l' endoscopista a valutare e decidere se questo è necessario . Pertanto non ci è possibile intervenire e polemizzare in merito a quello che ci ha riferito .
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test