Utente
Buongiorno, sono una donna di 57 anni
da anni soffro di problemi al colon e all'intestino. I primi anni, prima di essere operata per l'asportazione della colecisti, pensavo fossero riferiti a tale problema ma, dopo un periodo di calma, le problematiche sono riprese. Soffro di improvvisi attacchi di dissenteria soprattutto dopo pranzo preceduti da relativi crampi intestinali con alternanza a un giorno seguente di costipazione. Aria intestinale che mi gonfia il colon e borborigmi allo stomaco e un dolore leggero sottosternale quasi costante.
Premetto che ho un'ernia iatale e malattia da refluso.
Sono intollerante al lattosio. Prendo un probiotico al giorno , inibitore di pompa e antiacidi. Ho eseguito gastroscopia l'anno scorso con l' esito che ho descritto sopra e una rettoscopia negativa con presenza di emorroidi interne.
Ho alcune domande che vorrei porre : questi attacchi possono essere legati a un ingestione di cibi che possano causare queste reazioni? Oppure: la bile libera può creare problematiche simili? La mia può essere una sindrome dell'intestino irritabile o peggio?
Il reflusso può provocare tali reazioni visto che mi è stata da poco diagnosticata una leggera esofagite? La senszione di difficolta a far passare cibo e liquido nello stomaco può essere riferita al reflusso e all 'ernia?
Chiedo scusa già da ora per l'eccessiva richiesta di informazioni ma anche dopo essere stata visitata da un gastoenterologo, che riteneva responsabile di tutto ciò una mia propensione alla somatizzazione, non ho mai ricevuto risposte concrete.
Grazie e buonaserata.


[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Rispondo alle sue domande.
La mia può essere una sindrome dell'intestino irritabile o peggio? Si! E' molto probabile.

Il reflusso può provocare tali reazioni visto che mi è stata da poco diagnosticata una leggera esofagite? No! la sintomatologia addominale non è collegata alla patologia diagnosticata.

La senszione di difficolta a far passare cibo e liquido nello stomaco può essere riferita al reflusso e all 'ernia? Si! questi disturbi possono essere attribuiti alla esofagite ed all'ernia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la cortese e pronta risposta.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore.

la sera del 31 ho mangiato ostriche e ricci di mare crudi!!!
La mattina mi sono svegliata per frequenti scariche diarroiche (liquide) e crampi addominali. Tempo fa mi era stata prescritta dal mio medico la rifaximina. In questo momento mi trovo in Francia, ho difficoltà a chiamare il mio medico, quindi mi rivolgo a lei per sapere se è il caso di assumerla o posso continuare solo con i probiotici?. Fino ad oggi ho avuto max. due scariche al giorno, leggeri crampi intestinali dopo l'ingestione di cibo. Le sarei anche grata se mi potesse consigliare quali sono i cibi da eliminare in questo caso perchè mal-assorbibili ( ovviamente frutti di mare già esclusi !)
La ringrazio e le auguro Buon Anno.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile UItente
Non facciamo prescrizioni a distanza.La terapia antibiotica potrebbe non essere necessaria e la sua diarrea potrebbe beneficiare solo di sintomatici e di una dieta astringente.(riso, carote, mele grattugiate, carni bianche)
Buon anno
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com