Utente 210XXX
Ho 36 anni. Dopo una visita per le emorroidi, mi fu detto che essendo di 1-2° non erano da operare. Dopo questa visita però, cominciarono dolori che non mi permettevano neanche di stare correttamente seduta. Cominciai quindi la cura ma il dolore non passava.Decisi quindi di rivolgermi ad altro Professore che alla visita, non riscontrò emorroidi ma di contro una ragade che andava operata.Il 15 settembre, in DH fui operata ma il dolore se pur diminuito era sempre presente. Tornai per il controllo e mi fu diagnostica una marisca anale consigliandomi di eliminarla trattandosi di un intervento semplice che si sarebbe risolto in pochissimi giorni tanto da poter tornare a lavoro anche il giorno seguente.Il 3 novembre quindi, mi reco al Policlinico e viene effettuata la escissione della marisca anale. Mi viene data una cura con AGUMENTIN 1g. x 3 volte al giorno x 5gg
OKI bustine all'occorrenza( cioè tutti i giorni) Omeprazolo 20 una al giorno. Inutile dire che per venti giorni ho avuto dolori in particolare al momento dell'evacuazione. Sono tornata più volte a visita di controllo ma mi veniva detto che era tutto a posto e l'intervento era perfettamente riuscito. Mi venivano rimossi anche i punti ma, purtroppo, anche se sono notevolmente migliorata, ho ancora, dopo oltre un mese dall'intervento, fastidi al momento della defecazione e sento a volte un lieve dolore nella zona sacrale ed inoltre esce ancora del siero dalla ferita(credo) Gentile dottore, chiedo alla Sua esperienza e professionalità : E' normale tutto questo? La ringrazio anticipatamente di una Sua cortese risposta.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In genere un mese è sufficiente. In alcuni caso, come verosimilmente il suo, puo' essere necessario poco piu'.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 210XXX

La ringrazio per la Sua tempestiva risposta ma desideravo anche sapere se era normale questa fuoriuscita di siero e a cosa è dovuta. Dovrò averla ancora per molto? attualmente il chirurgo che mi ha operato ha sospeso ogni cura. va bene co?. La ringrazio anticipatamente per i dubbi che vorrà togliermi.sì? Il dolorino che riporto alla zona sacrale da cosa può dipendere

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Probabilmente alla ferita non ancora del tutto cicatrizzata.Per il resto è necessaria una visita.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it