Utente
Salve,
sono un ragazzo di 28 anni, alto 180cm, di 66kg di peso circa e da sempre sofferente di stipsi sporadicamente alternata a rari episodi di diarrea.
Cinque mesi fa ho sofferto di crisi emorroidaria, nello specifico emorroidi esterne trombizzate, ma ho risolto il tutto in una decina di giorni grazie a visita specialistica e relativa terapia.
Da un paio di settimane però mi sto confrontando con un problema differente, ovvero con residui di sangue su carta igienica che si alternano in modo disordinato tra coloriti rosa/rosso vivo/rosso scuro e questa alternanza di colorazioni mi rende abbastanza confuso ma allo stesso tempo molto preoccupato.
Da più di due settimane avverto anche bruciori, dolori sparsi e senso di rigidità in tutto il tratto intestinale ma in modo più accentuato sopratutto nella zona destra del basso ventre (credo sia colon destro) e nella zona del retto e della parte interna dell'ano.
Ho già concordato una nuova visita specialistica ma dovrò attendere qualche giorno...ma vorrei, nell'attesa, chiedere gentilmente un consulto data la mia preoccupazione al riguardo.
Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
É difficile dare un parere sul sangue (e sul suo colore) che trova sulla carta igienica. Le possibilità sono diverse. Credo sia utile attendere la visita specialistica, con eventuale rettoscopia.

Ecco un articolo di riferimento:


https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/819-sangue-rosso-nelle-feci-e-un-tumore.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio profondamente, Dottor Cosentino, in particolar modo per il link del suo articolo di riferimento che trovo molto intreressante e completo.
Attenderò la visita specialistica e nell'attesa non mi resta che incrociare le dita, sperando che si tratti di un disturbo non troppo grave (comprenderà la mia preoccupazione).
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi e mi aggiorni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottor Cosentino, sono quì ad aggiornarla.
Ho eseguito la visita specialistica di colonproctologia, consistente in palpazione dell'addome, esplorazione digitorettale ed anoscopia.
Entrambe sono andate a buon fine e poichè nulla è stato riscontrato, mi è stata consigliata una colonscopia per comprendere le cause del sanguinamento.
Come informazione aggiuntiva le dico che durante la palpazione dell'addome, il medico specialista ha effettivamente riscontrato una dolenzia/rigidità addominale iliaca destra.
A mia precisa domanda su quale idea avesse del mio problema, il medico specialista mi ha spiegato che il sanguinamento può essere causato anche da una fragilità capillare ma data la mia tendenza alla stipsi, dato il bruciore anale e data la dolenzia/rigidità addominiale iliaca destra, si rende indispensabile la colonscopia.
Come lei sa, si tratta di un esame non di facile tollerabilità da parte del paziente e per questo motivo sto pensando di optare per una colonscoipia virtuale (anche se mi viene sconsigliata a favore di una colonscopia classica).

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non penso a particolari patologie, ma se deve eseguire un accertamento la Colonscopia convenzionale (in sedazione) é la scelta migliore.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio Dottor Cosentino.
Leggere le sue valutazioni mi trasmette tranquillità e forza d'animo.
Grazie ancora.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stato un piacere. Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it