Utente
Buongiorno, vorrei chiedere un consulto su un problema che ormai mi porto avanti da circa 2 anni (tra alti e bassi). Praticamente soffro di emorroidi interne; non ho ne dolore, ne sangue, ma solamente un continuo fastidio e un senso di incompleta evacuazione. Ho fatto anche 2 visite chirurgiche e la diagnosi è sempre stata quella di emorroidi interne di primo grado. Il medico mi ha prescritto quindi una cura con il Daflon da 500 in compresse 2+2 per 5 giorni e poi 1+1 per i restanti 10 giorni. Debbo dire che quando faccio questa cura sto decisamente meglio, non sento quella sensazione di incompleta evacuazione, non faccio muco, ecc ecc. Il mio problema è che quando smetto la cura, dopo circa 1 mese 1 mese e mezzo sono punto a capo. Preciso che vado di corpo in 2 3 vole la mattina, la seconda volta mi aiuto con dei massaggi fatti a letto per circa 10-15 min. Mi permetto di fare un esempio pratico; mettiamo che io sto facendo i miei bisogni seduto per la seconda volta, ad un certo punto però (sentendo ancora lo stimolo), come cerco di finire di defecarele feci non escono, ed è li, in quell'occasione che mi si gonfiano le emorroidi interne, non solo, ma sento (quando mi lavo) tutto l'ano duro e ancora pieno, inoltre durante tutto il giorno faccio fatica anche a fare aria. Mi capita durante il giorno anche di provare a sedermi di nuovo perchè sento lo stimolo ma faccio solo del muco; talvolta faccio uso anche di pomate e quando le metto all'interno del canale anale, questo lo sento stretto, come se c'è uno spasmo (e in realtà c'è). I sintomi mi si alleviano quando riesco a fare aria e il primo mattino. La domanda è questa, è possibile che tutte le volte che sforzo un po e non riesco a finire di defecare lo sfintere anale si indurisca? faccia questo spasmo? Dicono che sono le emorroidi interne che si gonfiano, però io chiedo anche a voi un parere. So già che dovrei fare più accertamenti come ad esempio la defecografia, ecc ecc, però chiedo a voi, come potrei risolvere? dovrei operarmi? Sono anche un portatore di trapianto di rene e non so se questa cura con le daflon ogni quanto potrei farla (il chirurgo mi ha sempre detto che non ci sono controindicazione. Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Purtroppo non posso fare altro che confermare la necessità di alcuni esami strumentali :Rettoscopia, Defecografia ,Manometria ano-rettale.
Questi esami ci aiuteranno a capire se i suoi disturbi sono solo organici od associati a cause funzionali (es. dissinergia anorettale).
Solo dopo si parlerà di scelte terapeutiche.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com