Utente 227XXX
Buongiorno,
Scrivo per chiedere un consulto. Sono una donna di 29 anni, da circa 4-5 giorni soffro di un bruciore all'ano (in fase di diminuzione), probabilmente causato da emorroidi infiammate (osservando con attenzione è riscontrabile la presenza di un cuscinetto morbido di colore rosso che fuoriesce dall'ano, che provoca un bruciore durante la sfregatura con la carta igienica). Da due giorni ho notato anche la presenza di feci dal diametro più sottile, similare a quello di una matita: al mattino, dopo una priva evacuazione normale, dalle feci morbide e dal colore marrone chiaro, emetto una scarica, a distanza di qualche ora, di feci sottili e presumibilmente nastriformi, dello stesso colore e consistenza.

Non ho sanguinamenti, né altri dolori addominali o diffusi, solamente fastidio all'ano presumibilmente causato dall'emorroide infiammata.
Premetto che sono una persona sensibile e soggetta a pensieri poco positivi, ma dato i sintomi descritti, e in attesa di una visita proctologica già prenotata, è possibile affermare che la forma nastriforme delle feci sia causata dal rigonfiamento emorroidale? E' corretto escludere patologie più gravi?

Grazie per la risposta e per il gentile servizio offerto.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Concordo sul rigonfiamento emorroidale....non pensi ad altro.


Cordialità


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it