Utente
Gentili medici, ho 27 anni e partirei dal presupposto che sono un ragazzo sportivo, iper impegnato e di mio molto ansioso. Da circa due anni, curando molto l'alimentazione, ho trovato una mia regolarità, non avendo particolari problemi al bagno. Da 40 giorni invece vivo una situazione problematica: in coincidenza con un periodo di forte stress lavorativo e familiare, assenza di attività sportiva causa pausa estiva/lavoro, vita sedentaria, cambio drastico di routine e orari, difficoltà ad avere orari fissi per i pasti, nè calma nel poterli consumare, ho cominciato ad avere questi problemi: stipsi totale alternata a diarrea (con presenza di liquido giallo schiumoso), pancia gonfia e borbottii estesi in tutto l'addome subito dopo i pasti e la notte. Ho perso 4 chili ma gradualmente. Il medico di base mi ha dato inizialmente dei probiotici (X-flor) che non hanno dato effetti, ai quali in seguito ha abbinato il Debridat. Ho preso questo farmaco per 20 giorni (sino ad oggi) e la situazione è sicuramente migliorata nel senso che vado ogni mattina al bagno, ma sempre tendenzialmente con feci molle. Sporadicamente le feci sono invece apparse normali. Nell'ultimo mese ho fatto attenzione alle feci, non ho mai riscontrato presenza visiva di sangue. In due casi, le feci sono apparse filiformi, molto sottili, ma due sole volte in circa 40 giorni. Evito di mio il lattosio, ancor più in questo periodo, assieme a fritti, salumi, bevande gassate, caffè, ogni tipo di dolce da 2 mesi. Il medico mi ha anche consigliato il carbone vegetale per ridurre l'aria e i borbottii, qualche miglioramento l ho avuto ma dopo 4-5 giorni ho smesso di assumerlo. Sono stato da un gastroenterologo il quale mi ha detto che essendo sotto cura (per presunto colon irritabile mai comunque diagnosticato) alcuni effetti o sintomi possono essere attualmente sopiti dal Debidrat, che comunque da domani non assumerò più. Inutile dire che essendo ansioso ed ipocondriaco, vivo in uno stato di preoccupazione che influisce sul mio stato fisico. Il dottore mi ha detto di attendere in questo mese (in cui esami universitari, turni lavorativi, attività sportive riprenderanno con una certa regolarità) per vedere come va, altrimenti procederemo con esami strumentali. Altre note che potrebbero essere utili al fine di un parere: in questi 40 giorni non ho MAI avuto alcun tipo di dolore o fastidio all'addome, MAI stanchezza, vivo bene la giornata, sono energico e ho lo stesso appetito di sempre. Utile dire anche che da 6 mesi faccio una cura per la caduta dei capelli, finasteride + minoxidil, che non mi ha mai dato alcun effetto collaterale in questo arco di tempo: alcuni medici hanno escluso decisamente la possibile interferenza di questo farmaco nei miei problemi sopra citati, il gastroenterologo mi ha invece detto che potrebbe anche aver influito. Spero in un vostro parere su eventuali diagnosi/esami perchè non venendone a capo ormai da più di un mese, comincia a prevalere lo sconforto. Grazie mille

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabile intestino irritabile.
Molto corretto l'atteggiamento del suo medico: attendere un mese e poi, eventualmente partire con esami diagnostici!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta, dottore. Da quando vi ho scritto ad oggi la situazione è migliorata a livello di fastidi generali, mentre non appena smesso il debidrat sono ritornato ad essere tendenzialmente costipato. E' un periodo di stallo, sto provando a mangiare un po' di tutto con estrema attenzione. In merito all'assunzione di finasteride cosa ne pensa? secondo lei potrebbe essere causa o fra le cause dei miei problemi? Grazie mille e buona serata

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,
negli ultimi 10 giorni forma e consistenza si sono normalizzate. Ho smesso di assumere tutti i farmaci, compresi quelli per i capelli, per disintossicarmi un po'. Dopo 4-5 giorni di assoluta normalità (a parte la solita leggera difficoltà ad andare in bagno), sono tornati borbotti addominali ma soprattutto da 3 giorni le feci sono di colore verde scuro (non ho assunto particolari quantità di verdure nè farmaci). Mi consiglia esami clinici immediati? se si, quali nello specifico? spero in una sua risposta. Grazie mille

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ne parli con il suo medico ma non credo valga la pena di preoccuparsi
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia