Utente 427XXX
buongiorno,da 1 anno vedo sangue vivo circa 3 volte al mese quando mi scarico(normalmente). non ho dolori o altro.dopo aver eseguito 1 colonscopia x prevenzione causa famigliarita' tumore colon che ha evidenziato emorroidi congeste.ho poi eseguito 1° visita proctologica con anorettoscopia che ha evidenziatoplesso emorroidiariocongesto con mucosa disepitelizzata facilmente sanguinabile ,prolasso mucoso rettale.ho seguito una cura con supposte asacol 500mg e arvenum x 20 giorni che ha solo momentaneamente risolto il problema.alla 2° visita veniva confermato il tutto consigliandomi l'intervento(tipo .intervento sara' deciso quando faro' il prericovero,sono in lista d'attesa).da 3 mesi non vedo + sangue.posso rinunciare all'intervento o rimando solamente il problema? l'intervento e' risolutivo ?

grazie arrivederci

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Da quello che ci ha descritto penso che il problema sanguinamento si potrà ripresentare quando meno se lo aspetta.
La malattia emorroidaria: è una malattia evolutiva che non regredisce , ma può solo peggiorare; probabilmente, in questa fase, le sue feci sono più poltacee e traumatizzano meno il tessuto emorroidario prolassato, probabilmente in questa fase, è anche meno congesto del solito.
Una volta che le emorroidi non son più nella loro sede naturale , ma sono scivolate verso il basso, si potrà sempre verificare un sanguinamento alla defecazione.
Riposizionando, chirurgicamente, il tessuto emorroidario nella sede naturale si risolverà il problema.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 427XXX

grazie x la risposta che ha chiarito i miei dubbi

arrivederci