Utente
Egregi dottori,

da 4 giorni circa ho notato un gonfiore nella zona anale. Premetto che molti anni fa (circa 15) ho avuto per la prima volta un episodio di fastidio emorroidale. Quello che accadde è che notai al tatto lavandomi questa sorta di "palline" gonfie, e un po' turgide. Sentivo anche del prurito, qualche fastidio e nulla più. Usai una l'unguento Preparazione H per circa 5 giorni o poco più e la sintomatologia scomparve. Da allora in avanti però ho sempre sentito al tatto queste "palline" che ho descritto, però morbide, indolori e completamente asintomatiche. Insomma il mio ano ha smesso da quell'episodio in poi di essere liscio al tatto, ma per oltre 15 anni non ci ho più fatto caso.
Ora ho sentito nuovamente al tatto queste "palline" di nuovo turgide e gonfie, solo dal lato sinistro. Percepisco un lievissimo fastidio toccandole ma non sento alcun dolore. Questa volta però ho voluto vedere, e sono riuscito a farmi un paio di fotografie ravvicinate. Non è semplice descrivere con esattezza ma tento ugualmente sperando di essere chiaro: quello che osservo è questa specie di grappolo (forse 8) di sferette allungate grandi meno di 5mm di diametro circa. Sul lato destro sono ancora più piccole e del colore della pelle, sul lato sinistro invece sono di colore rosato e più gonfie, sento leggero fastidio al tatto. Non vi è tumefazione, colore blu o rosso scuro, non ho dolori. Non comprendo di cosa si tratti, se di trombi emorroidali, marische infiammate, o altro. Aggiungo che tutte le cose normalmente sconsigliate per le emorroidi non le faccio già di mio. Non bevo caffè e alcolici, non mangio carne, mangio moltissime verdure e bevo tantissima acqua. Vado a correre per 30 minuti 2 volte a settimana e da circa due mesi e mezzo ho ripreso ad allenarmi ai pesi. Sto facendo frequenti lavaggi e applicazioni di Preparazione H 2 volte al dì, la situazione sembra leggermente migliorata ma ancora presente. Ho sospeso tutti gli allenamenti e l'assunzione di integratori. Mi interessa molto sapere se/quando posso riprendere gli sport e se l'assunzione di alcuni integratori e alimenti possa essere controindicata in questo quadro. Ho l'abitudine di bere 2tazze/die di te verde decaffeinato, quando non posso assumo in sostituzione una compressa di estratto secco. Uso 1/2 cucchiaini/die di curcuma biologica, o nel te verde o negli alimenti che cucino. Bevo circa 50ml/die di acqua di cocco biologica. Da circa due mesi e mezzo in concomitanza con gli allenamenti assumo anche i seguenti integratori: 1 softgel/die: omega3; 1 compressa/die: multivitaminico; 1 compressa/die: glucosammina solfato. Dopo gli allenamenti ai pesi assumo 20/30gr di proteine del siero del latte idrolizzate in polvere con acqua o frullato. Durante la corsa bevo 30gr di elettroliti in polvere sciolti in acqua (un composto di Maltodestrina 73.6%, Fruttosio 16%, Acqua di Cocco in Polvere 6.4%, Aromi). Ho assunto anche della L-glutammina in circa 3/4gr/die prima di andare a dormire. Grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sembrerebbe trattrasi di emorroidi. Farei una visita proctologica e seguirei le indicazioni di chi la visita, anche in merito all' alimentazione. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, al momento purtroppo non posso effettuare la visita, spero la prossima settimana. Nel frattempo come mi comporto con l'attività fisica e gli alimenti?
Saprebbe dirmi se qualcuno degli alimenti e degli integratori elencati è controindicato? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
in linea di massima no ma tutto dipende dalla diagnosi che richiede una visita.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore, cercherò di farla prima possibile. Nel frattempo le segnalo che la situazione, sebbene lentamente, pare migliorare. Le escrescenze sono meno gonfie, non accuso problemi di alcun genere nell'evacuazione.
Posso continuare l'applicazione di Preparazione H? Per quanto tempo? Oppure è più indicato qualche altro principio attivo?
Mi hanno segnalato una pomata omeopatica "Avenoc" e una con cortisone "Proctolyn", ritiene che sia il caso di usare una di queste in luogo di Preparazione H? Grazie.

[#5] dopo  
Utente
Dimenticavo dottore, una ultima domanda, potrebbe essere utile l'assunzione di Fleben o Fleben 1000 (Troxerutina, Diosmina, Esperidina, Quercitina e Rutina) ?
Grazie.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it