Utente 434XXX
Buongiorno. Tra 2 settimane ho la colonscopia perché da un paio di anni ho difficoltà a evacuare,ovvero io inizio a evacuare feci molli in piccola quantità e subito sento un tappo duro chr non esce, sto sul wc delle ore a spingere e fare clisteri senza risultato.mi è stata prescritta una colonscopia chr ho già cancellato 3 volte per paura della preparazione, ovvero io non posso fare la preparazione normale perché sono allergica al farmaco e così devo fare la preparazione più forte che è indicata in caso di stitichezza marcata che non credo di avere visto le feci molli. Ho però paura di avere un fecaloma, il tappo che sento, e che la preparazione mi crei dei problemi se le feci non dovessero uscire, se c'e un fecaloma, oppure che la preparazione troppo forte, con feci molli, faccia prolasso intestinale. È possibile? Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Può procedere con la preparazione. Non avrà problemi. Ecco però un articolo che le può essere di utilità:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/660-colonscopia-la-preparazione-e-piu-semplice-con-il-colon-wash.html


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Buongiorno dottor Cosentino, vedo nel suo articolo che dice che la preparazione classica può dare problemi, purtroppo però qui da me nessuno fa il colon wash ed io temo che la preparazione che dovrò fare mi creerà dei problemi tanto più che ho sempre feci liquide e non potendo fare la preparazione semplice, per via dell'allergia al farmaco, in alternativa c'è la preparazione per chi ha una stitichezza marcata, che non ritengo di avere. Ne ho parlato con la proctologa che mi ha visitato e nemmeno lei sapeva cosa consigliarmi. La preparazione più semplice sarebbe da fare con il MOVIPREP ma io sono allergica al farmaco, in alternativa bisogna appunto fare la preparazione per stitichezza marcata che consiste nell'assumere 1 pastiglia il giorno prima, seguita da 4 litri di preparazione e altrettanti il mattino seguente per effettuare l'esame. Nessuno mi ha saputo dire nulla, se posso o meno assumerla in caso di diarrea, non so come comportarmi, vorrei aggiungere il tipo di problema intestinale che ho, forse aiuta a capire meglio, praticamente io ho lo stimolo di andare in bagno, ci vado ma devo attendere 1 ora prima di iniziare a evacuare, faccio pochissime feci molli e sento un tappo che spinge per uscire ha non esce nemmeno col i clisteri, che mi ha prescritto la proctologa, dopo 2 o 3 ore sul wc mi alzo per sfinimento e sento la nausea tipo qualcosa che spinge da sotto lo stomaco, l'unica volta che mi sono sentita un po' meglio, solo di stomaco e senza comunque riuscire a espellere il tappo, è stato 2 settimane fa che ho fatto 7 clisteri di seguito, con acqua, al settimo ho sentito lo stomaco scendere è un senso di libertà dalla nausea ma ha iniziato a girarmi la testa, credo per i troppi clisteri. grazie per il suo ascolto.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ma la proctologica l'ha visitata ? Come interpreta tale tappo ?

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it