Utente 438XXX
Buongiorno egregi Dottori. Ho 54 anni e da tempo soffro di emorroidi. Nel 2002 ho subito una emorroidectomia milligan & morgan..dolorosissima e oltre alle emorroidi c'era anche una ragade anale. Dopo un paio di anni però ho avuto di nuovo problemi soprattutto con sanguinamenti emorroidari anche notevoli. Lo scorso anno ho avuto una crisi emorroidaria molto dolorosa durata tre settimane. Mi sono recata dallo specialista in proctologia e questo fu il referto: ER normotono, presenza di tumefazione a carico del canale anale superiore verosimilmente trombosi emorroidaria dolente alla digitopressione. Non sangua.
Dopo una cura con TRIADE H e anonet actirag crema sono stata molto meglio e da allora non ho avuto più sanguinamenti o comunque sporadici. Il problema però è che ho sempre l'ano umido con perdite di muco o liquidi trasparenti a volte con poco sangue chiaro.
A questo punto 2 giorni fa mi sono sottoposta ad anoscopia e questo il referto:
ER negativa. Agevole introduzione dello strumento. Esame condotto fino a 15-16 cm dal m.a. A carico del retto distale, anteriormente in prossimità della giunzione retto anale presenza di neoformazione polipoide delle dimensioni di circa 1, 5 suscettibile di asportazione chirurgica. Presenza di emorroidi di III grado. Ora sono in attesa che mi chiamino per l'intervento chirurgico di asportazione polipo x verificarne la sua natura. Io sono molto spaventata.
Ho tantissima paura che possa essere un cancro all'ano o al retto. Si sarebbe visto con l'esame che mi è stato fatto? Preciso che io non fumo non bevo, mangio regolare con tanta verdura, non sono obesa e pratico una moderata attività fisica. In famiglia nessun caso di tumori. La cosa che mi spaventa però è che da quando ho partorito ho avuto sempre problemi emorroidari....questo potrebbe provocare un tumore? Il polipo si trova proprio dalla parte dove ho problemi emorroidari . L'intervento x rimozione del polipo è doloroso? Che tipo di intervento viene fatto in questi casi? In quanto tempo potrò tornare alla vita normale? Sono davvero tanto preoccupata...spero tanto in una Vs. cortese risposta.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non si allarmi. Se è stata data indicazione alla rimozione endoscopica del polipo si tratterà di una lesioni benigna e se avessero visto degli aspetti dubbi l'avrebbero riportato nel referto.


Vada tranquilla



Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Dr. Cosentino, grazie della sua celere risposta; ha capito il mio stato d'animo ..si è trattata di una situazione improvvisa e inaspettata. Spero tantissimo che è come dice Lei. Non so se sarà rimozione endoscopica ..il Dottore mi ha detto che non si poteva togliere subito ma con ricovero ospedaliero in Day Hospital con una notte di degenza..mi ha parlato di intervento chirurgico..è la stessa cosa? Come si procede in questi casi? E' un'intervento doloroso? Dopo quanti giorni starò bene? La ringrazio moltissimo.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
sara un intervento breve, indolore con ripresa immediata.

.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it