Utente
Buongiorno Esimi dottori.
Ho da qualche settimana dei problemi con una ragade.
Premetto di non aver ancora eseguito nessuna visita proctologica,pertanto non mi aspetto da Voi nè una diagnosi né una terapia. La mia domanda riguarda più che altro le eventuali cause che possono aver generato questa ragade, tenendo conto che la mia alimentazione è basata sulle fibre (vegana) e quindi non ho mai avuto problemi nè di stitichezza, nè di regolarità intestinale, anzi proprio l'opposto.
Il periodo in cui è avvenuto coincide con due grandi cambiamenti nella mia vita: ho lasciato un lavoro molto stressante ed ho nel contempo deciso di smettere di bere alcolici. Ammetto infatti di non essermi risparmiata negli anni, non la definirei una dipendenza da alcol ma è innegabile che ne ho fatto parecchio uso nel tempo.
Il mio sospetto è quindi che questo cambiamento del mio colon sia dovuto alla mancata assunzione improvvisa di una sostanza a cui il mio corpo si era abituato negli anni.È una spiegazione plausibile? Anche il fatto di essermi improvvisamente liberata da un grosso stress potrebbe essere la causa?
Già da prima assumevo,a causa di qualche piccola emorroide mai sanguinante e dolorante, un integratore alimentare per il trofismo venoso, il Fitoroid dell'Aboca.È possibile che un uso prolungato di quest'ultimo abbia sortito un effetto opposto?
Sono cosciente che è necessario farmi visitare da un proctologo, anche se non ho ancora trovato il coraggio di farlo,ma volevo comunque avere un confronto circa le mie ipotesi.
 Confidando in una vostra risposta vi auguro una buona giornata.
Elisa

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la non assunzione di alcol nè la cessazione di uno stress incide sul l'insorgenza della ragade, magari può essere vero il contrario.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la cortese risposta.
Saluti

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego e auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza