Utente 461XXX
Buongiorno dottori , vi scrivo per porvi un quesito che mi sta devastando moralmente (purtroppo sono entrato in un brutto stato ansioso , correlato ai numerosi disagi fisici che comporta e ad una cura a base di lexodan - 8 gocce al giorno).
Una settimana fa all'incirca ebbi una urgenza nel defecare . Dovetti sforzarmi veramente molto e di conseguenza ebbi un sanguinamento anale piuttosto copioso . Ora , il sangue in questione l'ho trovato sulla carta igienica e sul wc ed era di colore rosso acceso . Tuttavia nell'atto defecatorio immediatamente successivo (3 ore dopo) , il sangue non vi era presente .
La situazione cambia il giorno successivo , torna una stipsi discretamente forte e le feci cambiano forma . Sono di color castagna e piuttosto schiacciate , inoltre da quel giorno mi è partito un dolore al basso addome-inguine sordo , che sparisce in alcuni momenti per poi tornare .
Altri sintomi che ho notato sono :
-costanti movimenti intestinali ;
-come mangio ho urgenza nella defecazione ;
Preso da un vero e proprio attacco di panico , tre sere fa mi recai in pronto soccorso per fare almeno gli accertamenti basilari .
(Attacco di panico dovuto al timore di avere un tumore , perché nella mia famiglia :
-bisnonna e nonna materna sono morte di cancro al seno ;
-nonno paterno morto per cancro al fegato;
-mia madre morta meno di un mese fa per tumore ai polmoni diagnosticato troppo tardi ;
-mio padre operato per tumore alla guancia , in quanto fumava in maniera spropositata , guarito con successo dopo la radio.
Capirete quindi che con un simile curriculum famigliare mi viene istintiva la paura di avere qualcosa di simile).
Ho fatto esami del sangue , radiografia addome , esame ano col dito (scusate ma ignoro il nome) e tutto risulta perfetto . Tuttavia mi hanno consigliato una colonscopia che farò a breve , una ecografia all'addome ed eventualmente un salto dal chirurgo . Intanto i dolori intestinali continuano e le feci sono dure , inoltre la loro forma schiacciata mi fa pensare a qualcosa che ostruisce il passaggio (inoltre di tanto in tanto ho prurito !) .
Però chiedo a voi , dati i risultati di radiografia , esami sangue e analisi col dito posso già stare relativamente più tranquillo a tal proposito o mi devo preoccupare? Vi ringrazio infinitamente per eventuali risposte .

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Lei ha 21 anni, non ha familiarità per cancro del colon, non ha sintomatologia a rischio per cancro. Ha avuto solo un sanguinamento emorroidario da sforzo defecatorio.

Perché allora andare in panico pensando al tumore del colon ?



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

La ringrazio per la risposta celere !
È vero , ammetto che la mia paura è molto stupida , quasi paranoica . Purtroppo , avendo pressoché zero competenze in materia non riuscivo a darmi pace alcuna dopo quello che mi è capitato di recente con mia madre . In tanti me lo hanno detto , eppure una parte di me era sempre agitata e timoroso . Tuttavia con gli esami preliminari che ho fatto e la sua risposta mi sento molto più sollevato .
Non posso che ringraziarla ulteriormente per avermi risposto , nonostante la scocciatura di domenica .

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' stato un piacere.


Buona domenica e buona......vita.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it