Utente
Buonasera Dottori,

vi riassumo il malessere che provo ormai da due settimane.

Premetto che ho 23 anni, seguo una dieta bilanciata e faccio regolarmente esercizio fisico. Tutto è iniziato appunto due settimane fa, con la comparsa di un fastidio addominale nella parte alta sinistra. Da lì ho avuto un episodio di stipsi mai provata fin d'ora. Ho preso su consiglio del Dottore dapprima Xprep con scarsi risultati, 4 bustine di Movicol ed infine, visto la permanenza di stipsi, una supposta alla glicerina. Risolto il problema di stipsi subito dopo è rimasto il gonfiore addominale, il dolore sempre nella medesima posizione e si è aggiunto il reflusso gastro-esofageo, con nausea continua durante il giorno e inappetenza. Il Dottore mi ha prescritto Antra 20 mg, per 10 giorni, che sto continuando a prendere. In questi giorni è sparito il reflusso e la nausea, è tornata parzialmente la stipsi, ma permane il dolore all'addome e l'inappetenza. Questo dolore è in realtà un fastidio, come piccole punture e fitte che si presentano in forma più marcata dopo i pasti, ma che restano fino alla completa digestione e oltre. Cosa mi consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe regolarizzare la dieta cercando di assumere tante fibre e bevendo molta acqua (almeno 2 litri al giorno). Se i sintomi persistono le consiglio di sottoporsi ad una visita gastroenterologica.

Cordialmente,
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
http://drfrancescoferrara.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Ferrara,

Grazie per la risposta.

Desidero aggiornarla sul proseguo. Nonostante i suoi consigli e del mio medico curante, i fastidi aumentarono, finché a metà dicembre mi venne prescritta gastroscopia ed esami delle feci alla ricerca dell'Helicobacter Pylori. Ebbene oggi sono arrivati i risultati positivi al test fecale. Inizierò la cura di antibiotici a breve, ma persiste anche la presenza di reflusso. Le due situazioni sono correlate?

Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Molto probabilmente si. Segua la cura che le è stata prescritta. Prego
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
http://drfrancescoferrara.it