Utente 463XXX
Salve. Sono una ragazza di 17 anni e da più di un anno soffro di prurito anale. Nell'ultima settimana inoltre ho notato che i linfonodi inguinali e quelli del collo sono gonfi, ma non rigidi. Leggendo su internet mi preoccupo ogni giorno di più di avere un tumore e questa paura è incrementata dal fatto che nelle ultime analisi effettuate la beta 2 microglobulina è risultata, anche se di pochissimo, alta. Questo valore era già più alto nelle analisi precedenti ma da quella volta si è abbassato di parecchio nonostante sia rimasto positivo. Il mio medico ha detto che non è un valore preoccupante e non è necessaria alcuna visita ma io non riesco più a stare tranquilla. Devo davvero preoccuparmi o potrebbe essere dovuto a qualcosa che non sia un tumore? Non so se sia collegato, ma aggiungo anche che soffro della sindrome del colon irritabile, sono spesso stressata e poco tempo fa ho sfiorato la depressione. Spero di poter stare tranquilla
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il medico di base è il suo primo interlocutore, noi a distanza non possiamo contraddire o confermare quello che le è stato detto.
Linfonodi inguinali ingrossati sono il segno di una infiammazione a carico della cute della cute degli arti inferiori, della cute perineale e della sfera ano genitale.
Se è ancora preoccupata ed il sintomo perdura ne parli con i suoi familiari e ritorni dal suo medico, questo saprà indicarle, anche per il prurito anale, lo specialista di riferimento.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com