Utente 113XXX
Salve, donna 44 anni, da bambina sempre stitica, da adulta ho trovato un soddisfacente equilibrio anche grazie alla buona alimentazione. Da una decina d'anni però ho iniziato a soffrire di emorroidi, non fastidiose se non a vedersi (credo siano di II grado) e due volte (causa sforzi ed episodi di forte stitichezza) ho avuto trombosi emorroidarie risoltesi da sole. Il problema è il seguente, il mio nuovo compagno ha iniziato a chiedermi di provare il sesso anale. Confesso che da giovane (a 20 anni) l'ho sperimentato alcune poche volte, senza particolari problemi, adoperando olio (johnson) per facilitare, e senza riportare danni. Ora però che ho queste emorroidi, nonostante vorrei accontentarlo, ho il terrore che riprovandoci possa causarmi ulteriori lesioni, anche gravi; pensavo che potrei utilizzare una crema tipo Luan, magari non sentirei nulla e questo poco importa, ma lo sfregamento ci sarebbe ugualmente e provocherebbe quei danni? Dal proctologo che mi segue, nelle visite, credo sia stato usato in quanto non ho sentito assolutamente nulla nonostante l'accurata visita.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In presenza di una patologia emorroidaria la lubrificazione, indipendentemente dal prodotto utilizzato, riduce i rischi di congestione da "sfregamento" ma non li elimina.
Con il prodotto da lei menzionato, che contiene anestetico, si ridurrà la sensibilità, ma non il trauma.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com