Utente 346XXX
Mio figlio di 36 anni ha effettuato una colonscopia di controllo per escludere altre cause per una proctorragia dovuta probabilmente ad un voluminoso prolasso mucoso emorroidario (a sua madre e sua nonna furono rinvenuti polipi benigni al colon retto).
Il referto endoscopico recita: "...Al retto polipo sessile di 3mm asportato in toto con tecnica "a freddo". Null'altro di patologico da rilevare nelle restanti porzioni mucose esplorate con lo strumento; materiale fecale non contaminato da sangue. Emorroidi...."
Il successivo referto istopatologico riporta quanto segue: " Microadenoma tubulare (frammenti), con displasia ghiandolare di basso grado. Categoria Vienna 3."
Poichè il medico endoscopista non ha fornito indicazioni circa il successivo controllo ed il medico di base ha suggerito un controllo colonscopico entro 2-3 anni, vi sarei grato se poteste fornirmi la vostra opinione se e quando effettuare una nuova colonscopia di controllo.
Da quello che ho letto su questo sito per casi che mi parevano simili mi sembra di aver capito che, se mai, sarebbe consigliabile un controllo quinquennale.
Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Per adenomi di tali dimensioni (sotto i 10 mm) non è indicato alcun controllo:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1598-la-colonscopia-di-sorveglianza-post-polipectomia.html


Cordialmente:
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 346XXX

La ringrazio moltissimo per la sua chiara e pronta risposta.