Utente 495XXX
Gent. Medici,
Sono una ragazza di 23 anni che, negli ultimi sei/sette mesi, avverte spesso un fastidiosa tensione, specialmente nel basso ventre, lato sinistro e proprio in corrispondenza del colon. Il mio medico di base, mi ha detto che si tratta di colon irritabile, dopo avergli spiegato i miei ritmi abbastanza frenetici durante la settimana e ammettendo di avere una personalità piuttosto ansiosa. Nonostante questa diagnosi, per mia volontà e per poter fare in mondo di approfondire la cosa, ho richiesto gentilmente di farmi prescrivere i test delle intolleranze/celiachia e il Breath test per la l'intolleranza al lattosio (che farò entrambe il prima possibile per potermi togliere ogni dubbio). Questo perché, ultimamente, ho notato che oltre a quel fastidioso dolore/pressione vicino al colon, dopo aver assunto alcuni alimenti come pasta, grissini o cereali, in corrispondenza di quest'ultimo, avverto un prurito. Proprio per questo motivo, potrebbe darsi che la causa di tutto ciò, possa scatenarsi anche da un'intolleranza data da alcuni alimenti specifici, oppure proprio perché celiaca?
Ringraziando in anticipo , attendo risposta
Arrivederci

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Celiachia ed intolleranza al glutine sono patologie differenti, la seconda non presenta lesioni a livello intestinale e può manifestarsi con dolori addominali, colon irritabile, affaticamento, ma non comporta gravi lesioni intestinali.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Grazie per la tempestiva ed esauriente risposta.
In definitiva, però, avrei un'altra domanda da porle: un intestino irritabile, potrebbe portare ad un problema di pelle, come l'acne ad esempio? ( dato che soffro di questi problemi cutanei ormai da anni ). Oppure, questa connessione tra acne e intestino, potrebbe avere più a che fare con un'intolleranza alimentare? ( dato che, su diversi siti in internet, anche se a volte si rivelano non molto attendibili, ho letto che questa connessione, appunto, potrebbe far pensare più ad un'intolleranza).
Scusi il disturbo, di nuovo.
Ringrazio anticipatamente
Arrivederci