Utente 498XXX
Salve dottore, sono un ragazzo di 25 anni e da ormai 3 mesi mi porto dietro delle emorroidi causate, credo, da un periodo di stress che mi ha causato feci molli e frequenti evacuazioni per un mese. Credo che a dare il colpo di grazia sia stato un sapone molto acido che ho malauguratamente utilizzato ingannato dalla dicitura di 'sapone intimo'. Ho effettuato poco fa una visita proctologica, effettuata senza anoscopia e il medico mi ha dato come responso emorroidi congeste di 1/2 grado. Ho effettuato la cura con 15 giorni di supposte topster. Qualche giorno dopo - e arriviamo ad oggi - andando in bagno ho sentito leggermente grattare (non ho mai avuto dolori forti né perdite di sangue, solo fastidio alla defecazione) e inserendo un dito ho sentito, a circa 4 cm, qualcosa di ruvido. Ho iniziato quindi a trattarle con Ruscoroid, che però mi brucia molto all'applicazione. Cosa mi consiglia di fare? Ho letto dell'intervento Help, potrebbe essere il mio caso?
Nonostante siano un problema piccolo, tutto ciò mi sta stressando non poco.
Cordiali saluti e buon lavoro.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Salve.
Prima di parlare di soluzioni chirurgiche, per il problema emorroidario, ritengo utile una nuova visita per una rivalutazione, dopo la terapia con supposte al cortisone, della sua malattia emorroidaria.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com