Utente 501XXX
Salve sono stata operata 2 volte in 1 settimana per una fistola avvenuta dopo un taglio da episiotomia avvenuto male ...sono 10 mesi che aspetto di poter fare questo intervento in quanto la mia vita non va come dovrebbe a causa di questo problema che mi causa incontinenza...pultroppo mi è stato diagnosticato anche un problema allo sfinterio alla quale è stato anch'esso danneggiato da questo taglio e quindi assottigliato da una parte! Ora ho fatto 2 interventi ma senza nessuna riuscita perché pultroppo i punti non reggono il mio proctologo trova molto strano questo evento e adesso sta provando tramite dei setoni messi in tensione a far attivare la cicatrizzazione spontane della ferita! Volevo sapere cosa potrebbe influenzare questa non cocatrizzazione visto che non fumo e non soffro di diabete? E se questo metodo può essere efficace e se ha una buona riuscita!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'uso del setone è un metodo,se é valido nel suo caso non possiamo saperlo.
La mancata guarigione può dipendere da tanti fattori ,compreso la presenza di un residuo di tessuto che compone la fistola.
Solo chi la visiterà, valutando direttamente le condizioni della sua ferita e fistola, potrà fornirle maggiori notizie.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Quali altri fattori potrebbero compromettere la guarigione?il setone di solito funziona in alcuni casi?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ampiezza della ferita comunicante, residuo di parete della fistola, tessuto cicatriziale fibroso.
Il setone,quando è indicato,funziona.
A distanza non possiamo esserle ulteriormente di aiuto.
Solo con una visita è possibile offrire risposte concrete.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 501XXX

Io ora pultroppo non capisco perché soffro continuamente con le scariche il primo intervento non è riuscito appunto perché l antibiotico che avevano somministrato endovena mi ha subito provocato forti coliche e scariche già subito dopo l intervento continuando per 3 giorni fino a quando non hanno più retto i punti ! al secondo intervento avvenuto dopo 5 giorni dal primo sono comparse di nuovo a distanza di 3 giorni dopo aver mangiato una banana ma sono state solamente 3 episodi ma le feci non fuoriuscivano dalla fistola dopo 5 giorni dal secondo intervento eccolo che ricompare il problema fuoriuscita di feci dalla fistola! Ora praticamente avendo posizionato i setoni e quindi la ferita è aperta le feci passano da li e il proctologo mi ha detto che è normale che passano da li fino a quando non si sarà ristetta la ferita continuerà cosi ora ieri mangiato un panino con crudo e insalata sono ricomparse le scariche e mi chiedo ma è normale avere questi episodi di scariche ancora ad oggi a causa del antibiotico? tengo a precisare che l antibiotico è stato cambiato subito ma l ho dovuto prendere per 11 giorni accompagniato dal gastroprotettore e fermenti lattici 10miliaridi ...cosa potrebbe essere?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La causa della diarrea è da ricercare.
Da ricercare tra le cause una possibile infiammazione cronica intestinale compreso Morbo di Crohn.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 501XXX

Allora la diarrea devo dire che è migliorata molto non ne ho piu da 1 settimana adesso ho notato che il mio setone non è piu intensione è molto lento e si muove è normale? Il mio chirurgo torna domani e quindi non ho potuto chiedere a lui e la ferita nn fa piu male il foro e sempre aperto perché le feci passano ancora da li
Ciò che significa?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Significa che il setone ha lavorato e va rimesso in tensione.
Le feci passano perché la ferita è ancora ampia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com