Utente 540XXX
Buingiorno, mi rivolgo alla community di dottori qui sul web poiché mi trovo all’estero e impossibilitata a chiedere ai dottori che ho visto in precedenza, ringrazio in anticipo per l’aiuto:


Ho 71 anni, soffro di diverticoli da tutta la vita adulta, il 29 Novembre 2018 causa screening positivo sangue occulto nelle feci, mi sottoposi a colonscopia, mi vengono asportati alcuni polipi, tra cui uno di poco meno di due cm, vengono poste tre clip alla base per prevenzione sanguinamento.
12 Dicembre la diagnosi istopatologica parla di displasia di basso grado e data la presenza di qualche coprolita non aspirabile a sinistra si consiglia la colonscopia di controllo tra 1 anno.
ho avuto un buon decorso immediatamente dopo la colonscopia senza sanguinamenti, ora a distanza di 4 mesi ho avuto per tre giorni un sanguinamento non eccessivo, ma rosso vivo ,visibile nella tazza, nei due giorni successivi, sangue visibile solo su carta igienica e oggi a distanza di circa una settimana di nuovo su carta igienica, non ho mai sofferto di emorroidi, ma leggo sul referto della colonscopia " emorroidi nella fase di retroversione rettale. Non ho alcun altro disturbo. E in precedenza non ho mai avuto tracce di sangue visibili.

Il problema è che dovrei rientrare il 10 maggio in Italia, mi trovo dall altra parte del mondo, avrei accesso a cure mediche di emergenza ma questo non verrebbe coperto ( anche perché immagino si tratti di ulteriori prestazioni diagnostiche), purtroppo da qui non riesco a contattare il medico che mi effettuò la colonscopia, sono 8 ore di fuso e continuo a svegliarmi all 1 per chiamare in reparto ma è una battaglia persa.

Qualcuno mi può dare un consiglio sul da farsi? Rientrare subito o attendere le 5 settimane mancanti?

Grazie infinite a tutti quelli che vorranno rispondermi.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buongiorno cara, da quello che ci scrive, con tutti i limiti del caso, sembrerebbe un problema emorroidario, esegua una terapia per quello e se va meglio si risparmia il rientro...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 540XXX

Grazie infinite Per la risposta, quale terapia mi consiglierebbe se fossi in Italia? Non ho mai sofferto di emorrodi in 71 anni. Di diverticoli si da sempre. Ma qui, pagando naturalmente potrei acquistare praticamente qualsiasi medicinale in farmacia che sia l’ Equivalente.
Grazie!

[#3] dopo  
Utente 540XXX

Tra l’altro non ho sintomi emorroidi apparte il sanguinamento, non ho fastidì, ne dolori, quindi posso pensare che non siano proprio esterne e la classica pomata di cui parlano tutti forse non funzionerebbe.. una terapia per bocca forse?

[#4] dopo  
Utente 540XXX

Chiedo scusa, in farmacia mi avrebbero dato un venotonico per bocca. 2 volte al giorno per 5 giorni. Andrebbe bene?

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
si
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#6] dopo  
Utente 540XXX

Purtroppo non è migliorato, ma forse peggiorato dopo 5 giorni di diossina hesperidina ( questo è il nome spagnolo) 450-50 mg 2 volte al giorno. Nel frattempo però sono stata in viaggio 4 giorni, NON facendo molta attenzione al cibo e in macchina parecchie ore seduta, non so se per le emorroidi ( ammesso che questo sia) possa aver avuto effetto peggiorativo.

Anticipo il rientro? (Anche se sotto Pasqua sarà un salasso) o mantengo il rientro al 10 Maggio, questo il dilemma, può un mese cambiare le cose? Soprattutto che esami mi consigliate appena rientrata? Grazie in anticipo.

Vedo che il DR Andrea Favara che qui collabora, è vicino alla mia zona di residenza, forse potrei vederla al mio rientro?, che sia imminente o no e cosa mi consiglia di fare nel frattempo? Grazie.