Utente
Salve sono una ragazza di 30 anni, ho fatto una visita proctologica e mi è stato riscontrato un prolasso rettale con rettocele con muscolatura pelvica un po' tesa. Ho fatto della terapia pelvica per rilassare i muscoli ed inseguito ho fatto la defecografia come richiesto dal medico. Nella defecografia è risultato che "in fase contrazione si osserva modica riduzione della distanza canale anale e linea pubo-coccigea(perineo disceso), in fase compressiva e durante colpi di tosse non si osserva incontinenza rettale. Rallentata apertura del canale anale in fase espulsiva che avviene con più impulsi. Durante la. Manovra di Valsava, ma in maniera più evidente nella fase espulsiva si osserva piccolo rettocele anteriore, che tende a ridursi in condizione di riposo. Sempre durante la manovra espulsiva si apprezza intussuscezione del retto, con prolasso intrarettale anulare medio-basso. Incompleto svuotamento dell'ampolla rettale." non ho avuto gravidanze, ma spero di averne in futuro. Il medico ha detto che per la mia giovane età è meglio non operarmi però, questo problema mi porta dei disagi e a volte anche dei fastidi. Io vorrei potermi operare ora per questo vorrei altri pareri. Grazie mille

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dipende dalla sintomatologia, lei parla di "disagi" e di qualche "fastidio", troppo poco per giustificare un intervento.
Si ricorre alla correzione chirurgica del prolasso rettale interno e del rettocele quando questi sono responsabili di una ostruita defecazione anche con feci di consistenza poltacea.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Io ora sto prendendo il psyllogel che mi aiuta molto, ogni volta che vado di corpo il prolasso esce e spesso devo farlo rientrare manualmente. Cosa devo aspettare per farmi operare? Se dovessi affrontare una gravidanza non peggiora? Scusi se la riempio di domande ma vorrei capire, il problema c'è, magari non è gravissimo, ma perché aspettare? Grazie ancora

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Adesso è stata più chiara!
Da quello che descrive( ogni volta che vado di corpo il prolasso esce e spesso devo farlo rientrare manualmente.)penso che sia necessaria una correzione indipendentemente dalla intensità della sintomatologia legata al prolasso.
Il consiglio è di una resezione trans anale del prolasso rettoanale.
Se lo desidera ci tenga informati.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Scusi per la mia non chiarezza, come mai, secondo lei, il medico da cui sono stata mi ha detto di non fare ora l'operazione? Mi ha anche visitata e mi ha prescritto anche il crioven e le supposte di cicatridina. Io non vorrei aspettare che il problema peggiori e vorrei potermi operare in ospedale ma non so proprio dove andare. La ringrazio per la sua gentilezza

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
Attenendomi a quelli che lei ha descritto non vedo altra soluzione.
Crioven e cicatridina non potranno risolvere il prolasso riferito.
Sicuramente esistono in provincia delle strutture ospedaliere in grado di risolverle il problema.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Le porgo un'ultima domanda e poi non la disturbo più. Il medico mi ha detto che nel momento in cui dovessi rimanere incinta dovrebbe seguirmi durante la gravidanza per controllare il prolasso. Lei pensa che sarebbe meglio aspettare dopo una futura gravidanza o meglio operarmi adesso? Potrebbe tornare dopo la gravidanza? Posso chiedere al medico esplicitamente di operarmi anche se mi ha detto di no? Scusi davvero il disturbo ma vorrei avere le idee chiare su quale sia la scelta migliore. Grazie mille per avermi risposto. Buona serata

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Senta un secondo parere!
Buona serata anche a lei.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com