Utente
Buon pomeriggio Dottori,
Sono un ragazzo estremamente ansioso e pauroso, le mia paure più grandi sono le malattie gravi e la morte.
Cercherò di andare dritto al punto, dopo circa 5 anni di problema con emorroidi prolassate sanguinanti, ho trovato la forza e il coraggio di andare a visita da un proctologo, e la mia diagnosi è stata di prolasso muco emorroidario di secondo grado. Vado in bagno regolarmente una volta al dì, in casi rari due volte. Durante tutta la cura che mi diede il proctologo, visto che provenivo da un periodo fortemente ansioso, le mie feci erano particolarmente morbide, quindi non ho avuto alcun problema con le emorroidi, in un mese soltanto un lieve sanguinamento di una goccia nel wc una sera, in cui le feci erano un pochino più dure. Quando mi recai alla visita di controllo lo specialista mi disse che era un bene andare al bagno morbido e non mi ha dato altra cura in attesa di rivederci a settembre per l'evoluzione dei sintomi. Purtroppo una sera di queste ho esercitato una spinta maggiore e mi è riuscito il sangue, due tre goccette nel wc, che mi porto dietro da qualche giorno. Lui mi ha detto di stare tranquillo in quanto le perdite di sangue spaventano ma non sono un problema, lo sarebbero solo se tali da provocare anemia, ma non mi sembra il mio caso.
Sono uno sportivo, godo di ottima salute, ho solo questo problema di lievi sanguinamenti emorroidari. Quello che mi ha spino a fare una visita è stato che, leggendo su internet ho visto che il cancro al retto porta lo stesso sintomo, e ho una paura pazzesca. Il proctologo mi ha già rassicurato su questo, ma vorrei chiedervi due cose per tranquillizzarmi ulteriormente.
- Se avessi avuto quel male da 5 anni a quest'ora avrei avuto sintomi più allarmanti o comunque non starei così in ottima forma giusto?
- Può essere normale che il mio quadro emorroidario si manifesti in questo modo, nessun dolore, solo qualche fastidio e leggero prurito, con sanguinamenti di qualche giorno e periodi in cui sono assenti?
- Se ci fosse altro a sanguinare, qualsiasi altra cosa, il sanguinamento si manifestava anche con le feci molto morbide, e non soltanto con feci formate e più dure giusto?
Ho letto tutti i consulti su Medicitalia e da quello che ho capito, il mio sanguinamento è dovuto al prolasso rettale interno che scivolando verso il basso porta fuori il tessuto emorroidario ed esercita una pressione tale da farlo sanguinare.
Quindi in previsione di un intervento che credo prima o poi io debba affrontare, la cosa migliore sia di correggere il prolasso rettale interno e riportare le emorroidi nella loro sede naturale.
Volevo però sapere se le legature elastiche in casi come il mio possano risolvere qualcosa.
Scusatemi Dottori, so che come tutti gli ipocondriaci sono un pessimo paziente, però devo partire per le vacanze e vorrei godermele, questo leggero stato di ansia non mi aiuta e vorrei una rassicurazione su questi dubbi.
Vi ringrazio e vi auguro una felice giornata e un buon lavoro.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se le goda!
Quello che le è stato detto è condivisibile.
Correzione del prolasso mucoso
e riportare in sede il tessuto emorroidario!
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. D'Oriano, grazie mille per la sua cortese risposta.
Quindi le presupposizioni che ho fatto sono giuste riguardo la paura delle altre malattie, per quello mi dice di stare tranquillo, giusto? Perchè non ho mai fatto una colonscopia in quanto il mio proctologo in base ai sintomi ha detto che non è urgente e dovrei farla solo se voglio togliermi tutti i dubbi, per tranquillizzarmi io, perchè per lui non ho nulla, "solo" questo prolasso muco emorroidario che mi da questi sintomi, che per quanto può essere fastidioso è comunque una patologia benigna che non crea gravi problemi.
Grazie di nuovo. E' stato gentilissimo.

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dottori volevo anche aggiungere un'altra cosa, ora sono al secondo giorno come consigliatomi che prendo la dose per la fase acuta di daflon e già vedo netti miglioramenti, il prolasso quando vado in bagno è meno pronunciato e il gocciolamento di sangue è sparito, sangue quasi assente già dal primo giorno di cura. Sto cercando anche di mantenere molto morbide le feci mangiando molta frutta e verdura.
Dato che sto leggendo cose che mi mettono non poca ansia e paura, vorrei chiederle se il fatto che non accusi ne diarrea, ne dolori addominali ne altri sintomi specifici, mi mette al riparo da un'eventuale IBD quali RCU o Chron. Penso che il Dottore che mi ha visitato e al quale ho descritto come voi i miei sintomi se aveva qualche dubbio mi avrebbe fatto fare una colonscopia giusto?
In più nella prima parte mi ero dimenticato di aggiungere che in passato a volte quando non accusavo sanguinamento una volta mi ricordo che strofinai più energicamente per pulirmi e il sangue dopo due tre strofinate usciì. Anche questo è dato dal fatto che effettivamente sono le mie emorroidi a sanguinare giusto?
Grazie e scusatemi ancora.

[#4] dopo  
Utente
Ulteriore aggiornamento...oggi dopo 2 giorni pieni di Daflon e feci molto morbide nell'evaquazione giornaliera sangue completamente assente. Volevo chiedere una cosa. Le feci morbide risultano di un colore marrone normale tendente al chiaro, solo guardandole con una luce del telefono puntata assumono anche delle sfumature argilla, grigiastre/marrone più scuro, non saprei come definirlo bene. Mi é capitato altre volte quando le feci erano particolarmente morbide di vederle così sempre e solo con la luce a vista normale risultano marroni chiare. Ah ovviamente sulla carta solo marrone il colore che lasciano. Questo colore può essere dato anche dal mio colon irritabile? Visto che con le feci più dure non assumono questo colore chiaro e visto che in questi giorni sto di nuovo con un ansia tremenda. Grazie mille.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nulla di patologico!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille Dott. D'oriano.
Ho letto molto su di lei ed é un grande professionista sempre molto disponibile. Potrebbe rispondermi soltanto alla mia domanda nella risposta numero 3 quando le ho chiesto riguardo a RCU e Chron. In base alla mia diagnosi e al mio quadro emorroidario, calcolando che non ho nessun altro sintomo tipico delle due IBD posso stare abbastanza tranquillo? Sono la mia paura più grande adesso.
Prima di quest'anno non avevo mai curato le emorroidi trascurando sempre il problema.
Grazie e scusi ancora per l'ulteriore disturbo. Comunque oggi ho evaquato feci ben formate e il sangue é completamente assente.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo!
Se chi la visitata avesse avuto dubbi le avrebbe certamente prescritto i dovuti accertamenti.
Tranquillo!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com