Utente 519XXX
buonasera dottori,
Ho 20 anni e sono una persona ansiosa.
Da 4 anni noto che sto lentamente dimagrendo sempre di più (i kg rimangono uguali ma sono più "secca" e in concomitanza a questo noto che sto lentamente perdendo anche capelli, inoltre notando sempre più una diminuzione di forza vitale.
Negli ultimi due anni, inoltre, ho avuto prolungati episodi di nausea (in particolare al mattino e dopo i pasti) che mi toglieva l'appetito e sonnolenza durante la masticazione.
Questi due sintomi ultimamente si sono affievoliti.
Un anno fa, dopo aver defecato (se non sbaglio era un periodo in cui avevo spesso diarrea) notai una pallina non dolente sull'ano e da lì iniziò la mia ansia. Andai dal medico di base e mi disse che si trattava di una emorroide (che tutt'ora c'è e che a volte non rientra, feci delle analisi del sangue e risultò tutto a posto, perciò mi tranquillizzai.
Dopodiché continuai la mia vita normalmente, nonostante la nausea, senza notare grandi cambiamenti nelle mie abitudini di evacuazione, (se non un periodo in cui ebbi spesso attacchi di diarrea, durato meno di una settimana) anche se notai che a volte avevo la pancia dura e un po' gonfia.
Verso giugno iniziai a pensare di più alla pancia gonfia e feci più attenzione alle feci: talvolta erano normali e a volte invece erano a pezzi frastagliati e morbidi.
Iniziai a preoccuparmi molto.
A inizio giugno ho fatto un'operazione ginecologica (di chirurgia plastica per un difetto delle piccole labbra) e negli esami del sangue pre-operazione che aveva in mano l'anestesista notai qualche asterisco nel foglio e chiesi a lei se avevo qualcosa fuori posto.
Lei mi disse che erano tutte a posto, solo una lieve anemia. Io da lì iniziai a preoccuparmi come non mai perché ho letto che in caso di cancro al colon avviene un'anemizzazione del sangue.
Inoltre le mie feci a cui prestavo sempre più attenzione non erano quasi mai ben formate e che avevo un'irregolare evacuazione (diarrea/stitichezza ma prevalente diarrea)
Così dopo l'operazione andai dal mio medico di base preoccupata che mi tastò lo stomaco e mi disse che avevo il colon irritato e contratto e che però dovevo stare tranquilla, ma non lo sono e da un mese continuo ad avere disturbi.
prendo ogni giorno vitamina b-12 eppure sono spesso molto stanca e spossata soprattutto al risveglio, con evacuazioni sempre irregolari e puzzolenti a parte una volte in cui erano simili a un cilindro frastagliato, molta flatulenza meteorismo e incompleta defecazione, ma non ho mai mal di pancia e non ho riscontrato sangue nelle feci, anche se oggi erano un po' più scure del solito.
A volte mi sento molto calda e la mia temperatura fluttua spesso (cosa che ho notato da anni ma a cui presto più attenzione ultimamente) fino ai 37, 5 senza raggiungere livelli più elevati.
Ho molta paura. Penso di mangiare abbastanza sano e cammino almeno 30 minuti al giorno.
No casi tumore al colon in famiglia.
Grazie a chi vorrà aiutarmi, spero risponderete presto

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha escluso la celiachia?
Ha escluso la SIBO?
Mi faccia sapere.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 519XXX

Non ancora, ma provvederò.
Secondo lei è probabile che io possa avere qualcosa di grave data la mia età ed i miei sintomi? La ringrazio per aver risposto.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
direi proprio di no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 519XXX

Qualche giorno fa ho eseguito nuovamente l'emocromo, che ha riportato i seguenti valori
Leucociti 6.94 10^9/L (4.50-11)
Eritrociti 4.80 10^12/L (4-5.40)
Emoglobina 11.9 g/dL (12-16)
Ematocrito 38% (38-47)
MCV 80 fL (82-98)
MCH 25 pg (25-34)
MCHC 31 g/dL (32-36)
RDW 15.5% (11.4-14.5)
PIASTRINE 298 10^9/L (140-450)

la mia emoglobina è rimasta allo stesso valore da due mesi, posso perciò escludere si tratti di un'anemia dovuta a perdite occulte nelle feci o è lo stesso possibile? inoltre il medico che ha eseguito le analisi mi ha detto che non ha riscontrato infiammazioni in atto nel sangue, posso pertanto escludere la celiachia o dovrei comunque ricorrere a dei test più specifici?
Ho iniziato ad assumere ferrograd (che ho abbandonato dopo 4 pastiglie perchè mi dava diarrea e mal di stomaco) prescritto dal mio medico di base, inoltre ho iniziato a correre un'oretta al giorno e mi pare che la febbricola ora si presenta meno frequentemente rispetto a prima, anche se persiste la stanchezza.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può escludere le perdite di sangue.
Non può escludere la celiachia (la storiella delle infiammazioni è...... una storiella )
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia