Utente 507XXX
Salve, in seguito a degli episodi di rettorragia, ad agosto 2018 ho fatto un controllo tramite colonscopia, con il quale mi hanno diagnosticato delle emorroidi di secondo grado e l'intestino irritabile.
Mi sono stati prescritti i seguenti farmaci/integratori:
Florvis 1 bustina al giorno
Duspatal 1 x 2 volte al giorno
Catidral 1 bustina due volte al giorno
Meliven 1 al giorno

In seguito ho anche usato Relaxcol plus con buoni risultati.

Finiti un paio di cicli diciamo che sono migliorato, anche se un po' di fastidio al colon si ripresentava di tanto in tanto.
Ultimamente ho accusato più di frequente fastidi al basso ventre sinistro (gli stessi che avevo nel perido in cui ho fatto il controllo), gonfiore addominale e recentemente anche qualche episodio di sangue nelle feci e rettorragia (più contenuta), la cosa che non capisco è che questi episodi avvengono in maniera casuale, indipendentemente da quello che mangio o bevo.
Mi chiedevo se facendo un esame delle feci o un test per le intolleranze (o magari test allergici), si potrebbe individuare quale alimento provoca questi fastidi, che causano anche malessere personale e quali cibi e bevande evitare a prescindere, in presenza di emorrodi e intestino irritabile.
Al ripresentarsi dei disturbi sarebbe il caso di fare un altro ciclo di cura? Con gli stessi farmaci/integratori già usati o sarebbe meglio provarne altri? Ricordo che il primo ciclo non ebbe un effetto considerevole e che il medico mi prescrisse successivamente il Relaxcol Plus che funzionò meglio di tutti gli altri messi insieme.
Aspetto un riscontro.
Grazie in anticipo.
Saluti Giuseppe

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Mantenga un alvo regolare esegua la terapia indicata, se non efficace consideri legature elastiche. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it