Utente 558XXX
Salve, sono una donna di 28 anni, 160 cm, 62 kg, dolcemente sportiva (corsa) e non-fumatrice, seguo una dieta equilibrata anche se a volte tendo ad essere stitica, ma succede raramente, solitamente qualche giorno prima del ciclo, ma poi tutto torna regolare. Lunedì 5 agosto, mi sono allenata in un centro CrossFit ed ho eseguito sforzi assai intensi. il giorno successivo ho avvertito un leggero prurito nella zona anale e onestamente non ho dato molto peso, ma mercoledì mattina sentendo ancora fastidio mi sono toccata e ho sentito una pallina piccolissima e ho chiamato il medico curante. Questi mi ha consigliato di prendere subito Daflon (6 compresse al dì per una settimana e successivamente 3 compresse al dì per un'altra settimana e poi 1 al dì) e una crema Proctolyn. Quella minuscola pallina sita vicino all'ano, giovedì era diventata grossa e gonfia di colore violaceo dolorante e fastidiosa, perché mi prude. Ad oggi è ancora gonfia, turgida e dolorante e nonostante il daflon non vedo segni di miglioramento. Ho richiamato il medico curante per metterlo al corrente della mia condizione e mi ha detto di avere pazienza. Che devo fare? dovrei farmi visitare da uno specialista? Sono davvero molto preoccupata, anche se ho letto su internet che è un disturbo comune, a me è la prima volta che succede e grazie a Dio non ho mai avuto problemi di salute. Ci tengo a precisare che durante l'evacuazione non mi sforzo mai, non mi è mai uscito sangue e non mi trattengo seduta sul water oltre il tempo necessario. Ringrazio anticipatamente tutti coloro i quali risponderanno.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che descrive sembrerebbe un ematoma perianale e non un problema emorroidario.
Condivido la necessità di una visita proctologica per una diagnosi precisa e per una dedicata terapia.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com