Utente 559XXX
Ciao a tutti,
Pochi giorni fa sono stato dimesso dall ospedale dopo aver avuto un ascesso perianale molto profondo e doloroso.
L'operazione era andata bene ma avevo ricevuto un antibiotico sbagliato e non compatibile e di conseguenza il pus si era riformato dopo 2 giorni dal intervento. Grazie a dio é stato individuato il problema e mi diedero un altro antibiotico che ha funzionato e ha tolto il dolore. Mi ricordo che quando ero in ospedale chiedevo ai dottori di eventuali fistola ma non mi davano risposte chiare. Adesso sono a casa e sento nella parte interna dei glutei in ambo i lati una massa dura e sento molto prurito e mi chiedo se quelle sono le fistole perché dopo un ascesso come il mio é strano che la fistola non si presenti. Non so cosa fare e come comportarmi. Qualsiasi risposta sarebbe importante. Scusate la lunghezza del testo.

Saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
È l'ascesso che, una volta drenato, si "trasforma" in fistola.
Possiamo dire che l'ascesso rappresenta la fase acuta ed la fistola la fase cronica.
Il suo problema richiede ulteriori controlli ed eventuali esami strumentali.
Va visitato!
Si affidi ad un proctologo.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 559XXX

Grazie dottore per la risposta. Sono stato dal dottore ieri per un controllo e ha detto che la mia ferita stava guarendo bene e per quanto riguarda le masse dure nella parte interna dei glutei ha detto che potrebbe essere solo lo stress della pelle post operazione ma comunque ha detto che erano da tenere d'occhio. L'unica cosa é che sento un prurito atroce in quella zona specialmente di notte e mi chiedo se il prurito deriva dal inizio della guarigione della ferita.