Utente 555XXX
Buongiorno medici.
Premetto che ho già prenotato una visita proctologica, ma essendo questa a fine novembre nel frattempo chiedo un consulto online.
È ormai da quasi più di quattro mesi che soffro di emorroidi, a seguito di un periodo di stitichezza. Queste, nonostante le ingenti dosi di Daflon e creme, non sembrano essere per nulla cambiate, se non per alcuni periodi in cui erano più fastidiose di altri.
Ultimamente però provo un sempre più intenso dolore nella zona del coccige, sia quando sento che devo andare in bagno, sia durante e dopo la defecazione, che quando passo troppo tempo seduta. È un dolore che sembra quasi aumentare man mano invece di diminuire, e mi spaventa perché non vorrei che la colpa fosse dell'infiammazione delle emorroidi trascurata per tutto questo tempo (nel senso che avrei dovuto ricorrere ad una visita prima visto che non stavano facendo effetto i medicinali).
Aggiungo inoltre che ho spesso sofferto di dolori alla pancia (sospetto colite) e dunque alterazioni della flora batterica intestinale e conseguentemente del modo in cui poi mi scarico. Non so se centri ma nel caso lo aggiungo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente è presente anche una ragade.
Frequentemente la sede è nel quadrante anale superiore(ore 12) corrispondente alla zona coccigea.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com