Utente
Buongiorno sono una ragazza di 30 anni.
Da circa 4 mesi avverto un costante dolore al coccige che si allevia solo con siben compresse o siben gel crema senza mai andar via... E da esattamente 4 mesi ho notato delle piccole tracce di sangue (visibile a fine defecazione) e muco visibile all inizio della della defecazione.
I sintomi sono apparsi nello stessi momento... Premetto che sono tendenzialmente stitica... 3 mesi fa ho fatto tutte le analisi richieste dal mio dottore... E i valori Ves emocromo pcr ecc erano tutti nella norma... Unico campanello d allarmr era la calprotectina fecale a 80 (50-200 infiammazione moderata si consiglia nuovo controllo) e ferritina a 9.6 (valori sono da 12 a 135) anche un analisi digitale per individuare eventuali ragadi o emorroidi (ma tutto ok) Sono stata anche da un gastroenterologo ho fatto l eco addome tutto nella norma ma si osservano alcuni spot a coda di cometa nel basso ventre... Il gastro enterologo mi ha prescritto una terapia per riprostinare la flora batterica intestinale... In parte ho risolto perche vado in bagno 1 giorno si e uno no (prima andavo ogni 2/3 giorni)... Non ho potuto fare la colonscopia per via dell emergenza covid e me l hanno posticipata ad ottobre... Idem per l RMN sacrococcigea.
Ho paura sia qualcosa di grave... In 4 mesi nulla é cambiato... O meglio é migliorato ma dolore al coccige e sangue post defecazione sono sempre presenti... Mi chiedevo le due cose sono correlate dolore al coccige e sangue post defecazione?
Essendo i valori buoni é possibile possa insorge un tumore o qualcosa di grave in 4 mesi... Sono preoccupata perché in qsto periodo di emergenza covid le strutture del mio paese sn al collasso... Ed é stato tutto rimandato a sett/ott... Potrei sviluppare qualcosa di grave in 8 mesi... Non so cosa fare... Il mio medico di base continua a dire che non é nulla e di aspettare la colonsxopia... Ma il dolore al coccige puó essere correlato al sangue che vedo puntualmente ogni volta che vado in bagno?
Ps.
Il dolore al coccige aumenta in fase di defecazione e quando sono in generale seduta.
Ringrazio chi avrà la gentilezza di aiutarmi.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Con una proctoscopia, in sede di vista proctologica ed in attesa di esami più invasivi, potrà ottenere gran parte delle risposte al suo problema.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Si ne sono certa... Ma non é possibile fare alcun tipo di supposizione? Capire se i due dolori sono connessi o altro? O se nel giro di 4/6/8 mesi possa cambiare qualcosa? O si possa sviluppare un tumore? I sintomi descritti fanno pensare ad un problema grave? O il fatto che ves pcr siano buoni mi dovrebbe far ben sperare?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Tramite un consulto on line è chiaramente impossibile rispondere alla sua domanda, se non azzardando generiche ipotesi che a poco le servirebbero.
Con una ano-proctoscopia, esame che non richiede preparazione, non doloroso e di facile esecuzione, potrà avere una immediata risposta.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com