Utente 402XXX
Buongiorno, da oltre 20 anni soffro di emorroidi con rettorragia. Ho 42 anni e l'anno scorso sono stata operata urgentemente per un'emorroide trombizzata. Un male che non vi so descrivere.
All'ultimo controllo, a settembre, il chirurgo mi ha dato una nuova cura a base di pomata (Anonet) e pastiglie (Venosmine) con raccomandato che se non fosse passata la rettorragia avrei dovuto fare una colonscopia di completamento. Durante la cura tutto a posto. Zero fastidi e nessuna traccia di sangue. Terminata la cura dopo 10 gg, nonostante io abbia provato a prendere pastiglie naturali acquistate in erboristeria, sono ricominciati i fastidi e sta mattina ho visto rettorragia.
Le emorroidi a detta del chirurgo sono di 1^grado quindi non vuole farmi alcun tipo di legaccio. La mia domanda è: dovrò per tutta la vita prendere integratori per star bene? Sono normopeso, mi alimento fin troppo bene e faccio sport!
Grazie dottori

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La rettorragia è una cosa seria, prima di attribuire alle emorroidi è indispensabile escludere altre cause.
Nel suo caso potrebbe essere sufficiente una rettoscopia in corso di visita proctologica.
In merito al sanguinamento emorroidario, questo è il primo segno di una malattia emorroidaria, spesso presente nelle fasi iniziali di prolasso emorroidario( I grado).
In questi casi è sufficiente adottare norma dietetiche/comportamentali, in aggiunta ai soliti medicamenti, per risolvere il problema.
Provvedimenti chirurgici, anche nei primi gradi di prolasso, si renderanno necessari in quei casi di mancata risposta ai provvedimenti adottati.
Sarà questo il suo caso?
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 402XXX

Caro dottore grazie per la gentile risposta. Il problema emorroidi, purtroppo, come ho già scritto mi accompagna da metà della mia vita. Anni fa un bravo dottore mi aveva fatto dei legacci ed ero stata bene... ora il suo sostituto non ne vuole sapere e mi ha liquidata con "colonscopia di completamento se non passa con gli integratori" quasi a dirmi "ok fai la colon cosi ti metti il cuore in pace e convivi con le emorroidi".
A parte cambiare proctologo, secondo lei, dovrei prima fare questa colonscopia pur vedendo che con gli integratori il problema sangue non sussiste?
Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La colonscopia è indicata quando non si ha certezza che il sanguinamento provenga dalle emorroidi o per prevenzione in pazienti con storia familiare per cancro del colon, indipendentemente dalla presenza o meno di sanguinamenti e di malattia emorroidaria.
A distanza non posso esserle di aiuto per dirimere il dubbio.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 402XXX

Grazie dottore mi è comunque stato d'aiuto nel decidere di cambiare proctologo.