Utente 114XXX
Gentili medici,
sono sotto stretto controllo medico da una settimana per una serie di sintomatologie successive ad un rapporto sessuale coperto solo parzialmente dal profilattico. Per il momento sto facendo una terapia locale a base di Meclon crema e Betadine lavande più un antibiotico orale, il Maclarin 500. In realtà, medico curante e ginecologo non sono, al momento, d'accordo su cosa possa essere ma ho effettuato comunque una serie di analisi del sangue molto accurate su tutte le malattie sessualmente trasmissibili le cui risposte però arriveranno verso fine della prossima settimana.
Io ho una mia idea perché ritengo di avere un herpes genitale (di cui è convinto anche il mio medico curante dopo avermi vista) ma il ginecologo preferisce aspettare e vedere di volta in volta per cui mi dice di continuare l'antibiotico senza prendere l'antivirale che mi avrebbe dato invece l'altro medico.
Il mio partner, in tutto questo, non ha alcuna sintomatologia, non ce l'aveva nè ce l'ha ora, dopo nove giorni dal nostro ultimo rapporto. Mi ha detto però una cosa che non so perché ma ritengo utile e di questo vi chiedo una vostra gentile opinione: lui mi dice di soffrire da sempre di herpes labiale (ce l'aveva anche la mamma); ultimamente non gli è capitato e sicuramente non aveva alcun segno evidente di herpes labiale durante i nostri ultimi rapporti ma io mi chiedo: è possibile che un herpes labiale latente o comunque presente (so che rimane sempre in circolo) venga trasmesso - attraverso il sesso orale -ad una donna e che questa contragga un herpes genitale??
Oppure, qualora lui avesse un herpes genitale, possibile che non aveva segni o sintomi in passato e continua a non averne ora?
Per ulterore chiarezza e per un quadro completo, vi elenco brevemente i miei sintomi:
- bruciore vulvare ma anche in altre parti del perineo (il bruciore è migliorato ovviamente ma immaginate che quando il ginecologo mi ha visitato lo scorso martedì urlavo e piangevo dal dolore ed ha potuto visitare ben poco)
- bollicine sparse, sia sopra il pube (quindi a livello di pelle) sia a livello di mucosa vicino alle labbra e sotto l'apertura della vulva. Le bolle sono sia con crosticina rossa interna e alone rosa intorno (un po' come varicella e danno anche un po' di prurito) sia bolle vere e proprie rosastre vicine l'una all'altra
- ho un paio di vescichette bianche vicino alle labbra (ma dicono diverse da quelle della sifilide)
- difficoltà e bruciore forte nella minzione urinaria
- fastidio anche a livello di ghiandole all'attaccatura della coscia
- pesantezza del perineo, soprattutto stando in piedi e con qualche difficoltà nel sedermi
- risentimento anche a livello dei nervi, dal bacino tutto giù alle cosce e fino quasi alle caviglie (non so se sia un sintomo utile ma sembra strana la concomitanza)
Scusate la lunghezza di questa mia ma mentre i miei medici trovano una soluzione - me lo auguro perché non ne posso più - vorrei avere una vostra urgente opinione. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

non ci sono se o ma e per carità lontano dalle autodiagnosi:

il DermoVenereologo è lo specialista competente nelle malattie sessualmente trasmissibili: affidarsi ad esso significa avere una diagnosi precisa del problema.

Per il resto sappia che un herpes labialis (HSV tipo I) può localizzarsi anche ai genitali (Herpes genitalis tipo I)

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 114XXX

La ringrazio. A questo punto proverei a venire direttamente presso il suo centro, sperando che i tempi di attesa non siano lunghissimi.
Grazie per la gentile collaborazione.