Utente 914XXX
Buon giorno, sono un uomo di 31 anni e da alcuni mesi ho un problema di secchezza della pelle, in particolare quella del viso, ma non soltanto; cerco di spiegarmi. Ho notato da un po' di tempo a questa parte che la pelle del mio viso, specialmente quando mi faccio la doccia, appare decisamente molto secca, così secca da risultare praticamente "farinosa" nel senso che se provo a toccarmi il volto, si può notare, in modo pittosto evidente, la pelle che cade a piccoli grani come se fosse forfora, in più accuso una sensazione di tensione del volto unita ad un lieve prurito. Stessa cosa dicasi, ma in misura più lieve, per la pelle della schiena, in particolare alla base della cervice. Ho provato ad usare una crema idratante ma il problema si "risolve" soltanto momentanemente, come la tolgo tutto torna più o meno come prima. Vorrei sottolineare che bevo moltissima acqua e mangio molta frutta, la verdura un po' meno. Da cosa potrebbe dipendere? E' il caso che faccia un avisita dermatologica? Grazie mille anticipatamente e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Angelo Salvatore Ferrari

24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
CIRO' MARINA (KR)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente le cause di secchezza cutanea sono molteplici : perdita di acqua dallo strato corneo,accelerazione del ricambio epidermico cosiddetto turnover (ad es. dovuto a prolungate esposizioni ai raggi UV), influenza del clima (la secchezza è tanto più intensa quanto più sono basse la temperatura dell'ambiente e l'umidità relativa dell'aria); ma il ruolo più importante è rappresentato dal fattore costituzionale. L'idratazione cutanea può comunque essere misurata mediante la cosiddetta TEWL (misura della perdita transepidermica passiva dell'acqua),la spettrofotometria e la misura della capacitanza elettrica. Pertanto Le consiglio di rivolgersi ad un dermatologo che possa effettuare una diagnosi ed alla luce dell'ampia disponibilità dermocosmetica di sostanze emollienti ed "idratanti" possa poi trattarLa
Dr. Angelo Salvatore Ferrari
http://dermatologiaferrari.docvadis.it