Utente 165XXX
Salve sono un ragazzo di 24 anni. Qualche giorno fa ho avuto un rapporto vaginale non protetto (due minuti) con una ragazza della quale xò non conosco le sue storie passate. Due giorni dopo ho avuto un rapporto orale con un altra ragazza, la quale, il giorno dopo avverte fastidi alla lingua (bruciore quando mangia). Voi dite che può essere candida o comunque qualcosa che si riferisce al rapporto avuto due giorni prima? Ci può essere un collegamento? Voglio sapere se è possibile che l'infezione (se c'è infezione) della seconda ragazza, l'abbia presa già il giorno dopo aver praticato sesso orale o doveva presentarsi più in la se c'è collegamento tra le due cose? E poi dove devo recarmi per controllare se ho anch'io la candida al pene? Non giudicatemi moralmente, so di aver sbagliato ed ora ho dubbi anche per quanto riguarda il virus hiv... Ma qual è il rischio se è stato il mio unico rapporto non protetto? (Sono sicurissimo che è stato l'unico) Sono turbato. Grazie.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
più che turbato direi impaurito. La candida orale direi non molto probabile. Se ha delle lesioni a livello del pene o del glande faccia una visita dermatologica sì da metter in evidenza gli eventuali problemi, per l'HIV faccia il suo bravo test fra tre mesi. Direi molto difficile una sieroconversione, ma per sicurezza lo faccia e non abbia più modo di correre inutili rischi

Un saluto

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 165XXX

Grazie Dr. Mocci x la sua risposta. Anche se non mi ha visto volevo dirle che ha indovinato sul mio stato d'animo che è impaurito. Però la sua risposta mi ha tranquillizato anche perchè ho sentito la prima ragazza e mi ha rassicurato (diciamo) sul fatto che lei in passato è stata attenta e ha preso precauzioni pero farò comunque il test perchè voglio essere sicuro. Poi mi ha detto che un mese fa ha fatto delle analisi del sangue generiche ed era tutto a posto;ora, siccome so che negli ultimi mesi non ha avuto altri rapporti, Lei Dr., che dice in merito a questo? Che si può dedurre se c'è il virus tramite analisi generiche (mi spiego: so già che non si possono vedere se sono stati prodotti anticorpi hiv da analisi generiche ma almeno si noterà che i valori sono sballati) o bisogna effettuare per forza il test specifico? (Chiaramente sto parlando se un paziente ha il virus da un po' di tempo perchè so benissimo della faccenda del periodo finestra). Un'altra domanda: Lei mi ha detto difficile (ma naturalmente non si è mai sicuri per ovvie ragioni) una serioconversione; questo perchè è stato il mio unico rapporto non protetto o in base alla durata? Comunque non ho lesioni al pene o al glande. Grazie ancora Dr. Mocci

[#3] dopo  
Utente 165XXX

Un'altra cosa importante: Mi è capitato pure, sempre lo stesso giorno, dopo il rapporto penetrativo, di infilare le mani dentro la vagina e di conseguenza di sporcarmele. Dopo una mezz'ora, è capitato che mi sono strofinato con le dita il naso ed è uscito un po' di sangue. Cosa dite? O le secrezioni, dopo un po' si asciugano, e perdono la loro attività così da ridurre il rischio?