Utente 174XXX
Gentile Dottore,
Ho delle verruche plantari bilaterali di dimensioni non molto estese (sotto il cm) e in numero di una a sinistra e due a destra.
Il dermatologo mi ha prescritto l'uso di Duofilm. Sono quasi due settimane che lo impiego secondo le indicazioni (pediluvio 5 min, sfregamento, asciugatura e applicazione solo sulla parte interessata).
Due le domande:
1. Negli ultimi giorni, dopo l'applicazione avverto bruciore, quasi che il farmaco stia "bruciando" la pelle sana sottostante. Le domando: sarò andata troppo in profondità con il trattamento (ivi incluso con lo sfregamento pre-applicazione)? Quanto deve durata il trattamento? Da cosa si deduce che la verruca non c'è piu? Immagino che se continuo a trattare la parte con acido salicilico, la pelle non si ripristinerà mai.
2. C'è possibilità di autocontagiarsi, ovvero che il virus si trasmetta ad altre parti del corpo (viso, mani, ect)?
Grazie molte

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
certo, le verruche si autgo contagiano altrochè!
Il Duofilm, se non applicato corretamente, cioè solo ed esclusivamente sulla parte da trattare, può essere irritamnte per la cute sana circostante la lesione dermatologica. Io sono solito agiungere a tale terapia, l'applicazione di principi immunostimolanti, anche se devo dire che, nella mia esperienza, a livello di pianta dei piedi queste terapie sono meno efficaci rispetto agli altri distretti corèporei, forse per lo spessore.
Me comunque bisogna avere mooilta pazienza perchè i tempi di queste cure sono molto lunghi. Se poi non funzionassero rimane sempre l'opzione della crioterapia con azoto liquido.

Saluti

Mocci
Luigi Mocci MD