Utente 220XXX
Salve a tutti,

sono una nuova utente, vorrei porre alla vostra attenzione il mio caso:

ho appena compiuto 23 anni e da circa 5 anni mi hanno diagnosticato un'alopecia androgenetica, ho seguito varie cure assumendo diversi farmaci, tra cui Minoxidil, Regaine, Biotymus, tutti però con lo stesso risultato, dp alcuni mesi dall'applicazione avvertivo un forte prurito ed irritamento locale, sospendevo il farmaco e dopo pochi giorni lo stesso rislutato. Ho assunto anche per 6 mesi la pillola Diane, diversi shampi anticaduta ed intregratori alimentari.
Non riesco purtroppo a riscontrare nessun rislutato positivo e sono molto preoccupata vista la mia giovane età e lo stato attuale dei capelli.

Recentemente ho fatto degli analisi dai quali sono scaturiti valori elevati relativi all'insulina, valori già oltre la norma dopo il primo prelievo antecedente la colazione e di molto superiori con il prelievo eseguito dopo la colazione.
L'endocrinologa mi ha prescritto il "Metforal"sostenendo che sia questa la causa del mio problema, il mio medico curante non è però d'accordo sostenendo che non sono un soggetto diabetico e non risloverei la situazione assumendo il metforal,

vorrei quindi un vostro parere su questo caso,pensate anche voi che la causa dell'alopecia possa dipendere da un inperinsulinismo? cosa mi consigliate di fare? devo assumere il Metforal? Per i capelli esiste un prodotto maggiormente tollerabile che nn mi provochi le reazioni sopra descritte?

Grazie per l'attenzione
Nadia

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non possiamo certo confermare o smentire terapie da qui.
Va da se' pero' che in una donna l'assetto ormonale può essere impattante una calvizie (alopecia androgenetica).
Cerchi di chiarirsi con il dermatologo.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it