Utente 255XXX
aiuto vi prego! il mio è un caso particolare, una ragazza (extracomunitaria, anni fa era la mia ex, premetto che è fuori di testa e più volte per colpa sua ho passato dei guai per la sua gelosia e mania di possesso, mi ha inserito più volte in risse create da lei e lei stessa mi ha aggredito con la violenza più volte) mi ha invitato a cena a distanza di anni (ha cucinato lei) e poi a dormire, è successo 4 mesi fa ormai, ci siamo solo masturbati un pò e nulla di più (non volevo io, non mi fidavo di lei, giustamente). Mi sono svegliato il giorno dopo con una macchia rossa sul glande e una che partiva dall'interno del pene fino a tutto intorno al buchino del glande. Ovviamente sono corso dal dermatologo il quale mi dice che era solo un fungo, l'ho curato per più di un mese prima con un paio di creme e poi vedendo che non passava con delle pastiglie. Ho fatto delle analisi in seguito, a distanza di un paio di mesi e risultavo non avere infezioni...talvolta però (da quel giorno proprio in cui mi sono svegliato così) provo molta fatica ad avere l'erezione, quando ce l'ho il glande assume un colore strano e una forma strana, più piccolo ovviamente, e sembra come se fosse schiacciato da qualcosa tipo cellofan trasparente, sembra come dire, spugnoso...dopo il rapporto (sia di coppia che da solo) sento un fastidio, un dolorino proprio sul punto dove era presente questo "fungo" e la cosa singolare che ho notato è che, sempre da quella volta, non mi si apre più il buchino del glande, mi spiego meglio, riesco a fare la pipì e riesco a eiaculare normalmente ma, mentre prima bastava una leggerissima pressione delle dita perchè si aprisse, ora, non si apre proprio e meno che non lo faccia io intenzionalmente con due dita. Altro particolare, il glande al tatto mi sembra duro, come se avesse qualcosa all'interno. Domanda/e: che scherzo potrebbe avermi fatto questa santa donna? è possibile che mi abbia messo, inserito, ignettato qualcosa dentro il pene? cosa posso fare, che visite, per scoprirlo? una ecografia al pene potrebbe essere indicata? grazie mille per l'attenzione (aiutatemi vi prego)

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che dovrebbe rivolgersi ad una sede giudiziaria più che ad un sito medico on-line.

E' una richiesta che non possiamo soddisfare per ovvi limiti di competenza. Per il resto la visita medica le chiarirà ogni ulteriore cosa di competenza medica, appunto.

saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 255XXX

grazie mille, ma dubito che la legge possa aiutarmi visto che sono passati più di 3 mesi e visto che è la mia parola contro la sua...grazie ancora per l'attenzione comunque