Utente 260XXX
Esimio Dottore,
sulla parte lombare della schiena mi è comparso negli ultimi anni un nevo composto da una classica macchia di circa 1 cm di diametro, con al centro una sporgenza anch'essa di carattere nevico più scura. La cosa singolare, e per la quale Le chiedo un parere, è che mi sono accorto che quando provo con le dita a "tirare" la parte sporgente del nevo, si forma come un "filo" teso sottocutaneo che dal centro del nevo si evidenzia per alcuni centimetri per poi perdersi nella parte superiore della schiena. Secondo Lei può essere una vena che irrora il nevo stesso (sempre che un nevo possa esserne dotato)? O cos'altro?
La ringrazio in anticipo per il consulto, e Le porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi

28% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELVETRANO (TP)
ROMA (RM)
MARSALA (TP)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, premesso che senza valutare direttamente il suo quadro clinico non è possibile dirle cos'è di preciso, tale formazione potrebbe essere il peduncolo vascolarizzato della lesione. Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista dermatologo per poter meglio inquadrare la sua condizione.
Saluti
Dr. Carlo Mattozzi