Utente 437XXX
Gentili medici,
due anni fa ho curato una verruca plantare (sul tallone) con due cicli di crioterapia (per un totale di 16 sedute); a giugno di quest'anno, la verruca è tornata a farmi visita, sullo stesso tallone, a circa un cm di distanza dalla precedente; ho iniziato immediatamente la crioterapia, 8 sedute. Ad agosto ho sospeso per andare in ferie, ma il dolore è diventato insopportabile.
Appena rientrata ho iniziato ad assumere compresse base di vitamine ed echinacea, ho ripreso le terapie e domani ho l'ultima seduta del secondo ciclo, ma la verruca è ancora lì, il dolore persiste, e io cammino male, tanto da avere dolori all'anca e alla schiena; mi sveglio anche di notte per il bruciore. Ho chiesto al dermatologo che mi segue di provare con il laser, (anche perchè l'idea di un altro ciclo di crioterapia non mi alletta per nulla,anzi ammetto di non riuscire proprio ad accettarla) ma lui non può assicurarmi che una sola seduta sarà sufficiente, pertanto ci ho rinunciato in partenza visti i costi non proprio accessibili.
Opterei quindi per l'asportazione chirurgica tramite curettage, ma il mio dermatologo non la esegue, e con sorpresa ho scoperto che non la fanno in nessun ambulatorio ospedaliero della mia città; nemmeno nella clinica dermatologica dove peraltro effettuano vari tipi di intervento, ma non questo (mi domando a questo punto se sia una procedura difficile, diversamente non mi spiego l'impossibilità per un cittadino di eseguirla in una struttura pubblica); dovendomi rivolgere a un privato,con prevedibile aumento di costi, vorrei dunque sapere se voi consigliereste l'intervento, se la convalescenza sarà lunga (so che a volte la ferita non è proprio piccolissima) ma soprattutto se devo far riferimento a un chirurgo o a un dermatologo.
Ringraziandovi come sempre per il preziosissimo servizio offerto, vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.pz
la idea di utilizzare il laser CO2 , per la mia esperienza , potrebbe essere una ottima cosa . Di regola dal dermatologo; veloce e non significativamente doloroso.Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Gentilissimo. dott.Grilli,anche io propenderei per il laser, del quale non mi preoccupa l'eventuale dolore bensì la possibilità che una seduta non sia sufficiente; e considerati i costi del trattamento ci sto pensando con calma; grazie mille per la celere risposta.
cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Griselli, non Grilli. Vabbè, quasi!:-)
La certezza di eradicarla con una sola seduta non esiste , ma di certo il laser , a mio parere, è veloce.
Di regola però si concorda un forfait , che dà modo a tutti e due di poter fare con calma , senza l'assillo di fare tutto in una seduta sola , ed essere molto aggressivi, o di metterci tante sedute , ed essere troppo dispersivi.
Cordilaità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)