Utente 178XXX
Buon giorno!
uomo, quasi 31 anni, in buona salute; contratto il virus HPV con conseguenti condilomi, curati con laserterapia, per molte volte nell'arco di tre anni.
Adesso la situazione è molto migliorata, l'ultimo l'ho bruciato in settembre, a distanza di otto mesi, ed era uno solo!
Fatto anche esame istologico, risultato positivo a CEPPO 16.
Mi è stato consigliato di fare il vaccino bivalente, 16-18, perchè anche se ho già contratto il virus potrebbe dare un valido aiuto a debellarlo definitivamente...
Chiedo gentilmente consiglio. Vaccino si o vaccino no??
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
pur non avendo dati definitivi, direi che, a buon senso e secondo logica, suggerisco in genere ai miei pazienti il vaccino. Personalmente, tra i due preferisco il tetravalente, perchè, a parità di impegno economico, dà protezione totale sui 4 ceppi e protezione parziale, con una percentuale che varia dal 80% circa al 50% su alcuni altri ceppi.
Importantissimo, sicuramente, la prevenzione per il ricontagio, comunque: utilizzo del profilattico durante tutta la durata dei rapporti


saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 178XXX

Anzitutto ringrazio per la risposta più che esauriente.
Mi permetto di fornirLe qualche dato per un'eventuale conferma sull'assunzione o meno del vaccino.
Venuto a contatto con il virus e infettato inverno 2008/2009, comparsa dei condilomi circa 6 mesi dopo; causa mia ignoranza e superficialità ho infettato la mia compagna dell'epoca, abbiamo avuto rapporti non protetti fino ad agosto 2010, periodo nel quale ci sono stati vari condilomi e varie "bruciature".
Da quella data ho scelto l'astinenza per paura di nuovi contagi, sono passati 2 anni, con la comparsa di piccoli condilomi, l'ultima bruciatura (di uno solo), un mese fa con laserterapia, a distanza di 6 mesi dal precedente.
Non recidiva, in altra posizione.
Sono a questo punto ottimista e speranzoso di averli sconfitti, ma il mio urologo, mi consiglia il vaccino non tanto per avitare nuovi contagi, dai quali sicuramente mi terrò ben alla larga, quanto per sconfiggere "definitivamente" il virus.
La mia domanda è quindi: faccio il vaccino??
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora, pensavo di avere già esplicitato in maniera chiara il mio essere favorevole ad una vaccinazione. Direi anche che l'idea dell'eradicazione è razionale.
leggo ora, con dispiacere che mi parla di urologo. Spero si tratti di un refuso, perchè in realtà l'unico vero specialista riguardo alle MST, e HPV lo è certamente, è il dermatologo.
A disposizione per altri eventuali chiarimenti

saluti
Luigi Mocci MD