Utente 262XXX
salve gentili dottori sono un ragazzo di 20 anni e da un po ho notato la caduta di alcuni capelli sottili.. mi sono recato da un dermatologo che mi ha detto che avevo alcuni capelli miniaturizzati e senza ulteriori spiegazioni mi ha prescritto aloxidil 2% placentex (punture) e tricovel (pillole). ora le mie domande sono 1: nella mia famiglia inclusi genitori zii e nonni mai nessun calvo al massimo una stempiatura e lievissimo diradamento.. mio padre mi ha detto che lui ebbe una perdita di piu di 90 capelli al di da ragazzo ma che si è fermata nel giro di qualche annolasciandogli una stempiatura ma comunque i capelli, allora chiedo dato il mio caso può essere che io mi stia semplicemente stempiando? 2: dati gli esami e vari problemi x via della scuola mi sono stressato abbastanza è possibile che lo stress abbia provocato la caduta a distanza di mesi? 3: da subito ho notato che avevo sulla fronte dei capelli che crescevano sottili ma comunque crescevano potrebbero essere sintomo di un ciclo fisiologico? 4: I capelli sulla parte anteriore sono piu sottili è comune o mi devo preoccupare? 5:faccio moltissima palestra è probabile che non maniando frutta abbia avuto una carenza? 6: in caso avessi un alopecia androgenetica quale sarebbe il metodo di autotrapianto che mi lascerebbe cicatrici meno evidenti? 7: a parer vostro potrebbe trattarsi di alopecia androgenetica 8: se presa in tempo con finasteride, minoxidil o eventuali cure piu potenti riuscirei negli anni a mantenere una buona capigliatura? sono molto preoccupato e spero di ricevere al piu presto vostre risposte ah ps. esiste un eventuale esame per sapere se è aga??

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la diagnosi di alopecia androgenetica è abbastanza semplice per il dermatologo, trattandosi di un defluvium telogenico con un pattern ben specifico e con riscontro di miniaturizzazione in zone tipiche.
Esiste una forma di arretramento frontotemporale , legato alla attività testosteronica maschile , ma ben differenziabile..
Comunque nel bubbio può sempre richiedere al suo medico de effettuare un test genetico (ce ne sono vari ed affidabili); ma la diagnosi si fa già con la visita di solito.
Certo però che non posso confermare o meno la correttezza della diagnosi da qui.
Per poterle rispondere sule altre domande dovrei averla visitatA.
Aspetti a pensare alla chirurgia ;prima terapie mediche!
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 262XXX

Grazie mille! E dottore in quanto ai fattori ereditari? potrebbe essere un arretramento?.. La ringrazio ancora =)