Utente 279XXX
salve a tutti vi scrivo per sottoporvi uno strano caso....
la mia ragazza ha 33 anni e da qualche mese le si presentano numerose, in determinate zone del viso, delle pustole e delle papule, dolenti, probabilmente infette e di dimensioni non indifferenti.
da due mesi la mia ragazza sta prendendo il DIANE (cura ormonale) che una dottoressa di fiducia (non specializzata in dermatologia bensi in ginecologia), senza nemmeno visitarla, le ha prescritto. a tutt'oggi pero' non vi è alcun risultato soddisfacente.....
ora mi chiedo, è mai possibile che a 33 anni una persona possa essere ancora affetta da tali disturbi? la cura che sta facendo è la più indicata e bisogna solo aspettare? in caso contrario che rimedio realmente efficace potete consigliarle? grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

l'acne è possibile anche a 40 anni se è per questo, sia nell'uomo che nella donna: si chiama difatti acne tardiva e spesso nella donna detiene un supporto ormonale di tipo recettoriale (non sempre mediato da policistosi ovarica o da alterazioni dell'asse ormonale a livello sierologico)

Pertanto consigli alla sua ragazza di riferirsi al dermatologo di sua scelta che potrà seguirla e curarla con successo poiché ad oggi l'acne di ogni genere e tipologia si cura e si debella.

per approfondimenti personali può scegliere la lettura di

www.acne.roma.it

saluti cari
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 279XXX

grazie dott.ssa ne approfitto comunque per chiederle se lei ritiene che una terapia antibiotica sia più adatta rispetto ad una ormonale nel caso in questione, in considerazione della breve anamnesi sopraccitata e dell'insuccesso avuto con la terapia ormonale in corso. grazie

[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Sicuramente gli antibiotici (specifici) rientrano nel computo delle terapie antiacne, sebbene siano limitati al periodo di assunzione e debbano comunque essere scelti con cura assieme al dermatologo assieme ad altre terapie topiche, sistemiche e se occorre strumentali (veda luce pulsata dermatologica come esempio generale)

pertanto non posso dire se delle due l'una o entrambe le terapie possano avere un ruolo efficace, perchè come comprenderà le ACNI sono diverse e dissimili e ciascuna con un suo preciso grado di severità

carissimi saluti ancora
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 279XXX

grazie mille dottoressa per la cortese risposta.
saluti
Dario

[#5] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Caro Dario, saluti a lei!
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it