Utente 160XXX
A Luglio 2013, in seguito a visita dermatologica, mi è stata consigliata l'asportazione di un nevo il cui referto dell'esame istologico è stato: nevo displastico, in via di regressione, lesione escissa. Ho chiesto al medico se potevo stare tranquilla e mi ha rassicurata. Io mi sono sempre fidata di lui per cui ho subito dimenticato l'episodio. Da qualche giorno leggendo commenti su internet, ho notato che alcuni medici consigliano l'allargamento in caso di regressione e/o di nevi displastici. Devo dire che questa cosa mi sta mettendo abbastanza in ansia e vorrei sapere se la regressione di un neo displastico indica la possibilità che alcune cellule "maligne" sia sfuggite al controllo e se corro qualche rischio. Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
No, l'allargamento dell'incisione non è previsto in caso di nevo displastico, stia tranquilla, un saluto
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it