Tricofizia: come diagnosticarla ed eventualmente curarla

Salve,

sono un ragazzo di 22 anni. Da qualche giorno ho notato 3 piccole chiazze vuote nella barba, sul collo appena sotto il mento che, sono sicuro, prima non c'erano.

Leggendo su internet, ho letto (oltre alla possibilità che si tratti di alopecia areata) che potrebbe trattarsi di tricofazia.

Vi chiedo: esiste un metodo certo per diagnosticare questo fungo? Eventualmente come si cura e in quanto tempo?

Aggiungo che da qualche anno ho iniziato a perdere capelli in modo più o meno omogeneo su tutta la testa e a stempiarmi. Nel caso, potrebbe essere colpa del suddetto fungo?

Ringraziandovi anticipatamente, attendo risposta.
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Gent.le pz
Dal suo racconto la prima ipotesi e' la alopecia areata della barba, per la assenza di flogosi e la distibuzione.
Certamente la visita dermatloica chiarirà ogni dubbio. PS Per la diagnoso di sicosi tricofitica, oltr all'aspetto clinico, serve l'osservazione al microscopio del pelo parassitato dal fungo.
Cordialità

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore,

la ringrazio per la risposta. La causa, leggevo proprio poco fa, potrebbe essere anche la presenza di infezioni e/o malattie ai denti, come ad esempio i granulomi apicali. E, guarda caso, recentemente accuso proprio dolore ai denti. Non voglio fare auto-diagnosi, ma quella che per adesso considero una coincidenza mi fa sperare bene.


Per precisione, incollo un estratto di quel che leggevo poco fa:

"Un giorno sono andato dal dentista per un dente che dovevo curare. Il dente aveva un'otturazione fatta male che mi era caduta e dovevo rifarla. il dentista ha trovato il dente con una consistenza strana, un po' gommosa. Dopo che mi ha curato il dente (pulizia dei canali e antibiotici poiché c'era una forte infezione) i peli sono tornato a ricrescere dopo circa una settimana. I dentista mi ha detto che avevo un granuloma apicale molto probabilmente causato da batteri che producono tossine in grado di colpite tre tessuti imparentati tra loro: denti, peli e unghie.
A distanza di due anni mi è riapparsa una macchia sul mento che poi si è allargata e moltiplicata. Sono andato di nuovo dal dentista e sotto a un molare mi hanno trovato un granuloma apicale molto grande. Mi è passata di nuovo l'alopecia."

Come dovrei muovermi?
[#3]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Nella eziologia (causa) della alopecia areata vi possono essere molte cause, tra cui i cosiddetti "foci". La patogenesi (meccanismo)pero' e'immunomediato , autoanticorpale , e non vi e' ovviamente una azione diretta di germi o tossine.
Cestini la lettura e provveda ala visita dermatologica:-)

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa