Utente 367XXX
Buongiorno, stò combattendo da anni con un cheloide sullo sterno che ho da oltre 10 anni, ho fatti vari cicli di iniezioni di cortisone e crioterapia con risultati per soli pochi giorni, ma poi torna come prima. Ora mi hanno suggerito laser a candela per 3 sedute ed iniezione di grasso sotto la cicatrice per ammorbidirla. Anzitutto vorrei chiedere se il dey laser ed il laser a candela sono la stessa cosa ( mi sono stati suggeriti da due dottori diversi) e se questo trattamento suggeritomi può essere efficace per diminuire i frequenti pruriti ed il lato estetico. Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Premesso che Candela è una marca non un tipo di laser, le significo che personalmente ho molti dubbi sull'approccio laseristico in corso di cheloide poiché questo tipo di lesione potrebbe essere stimolata a divenire ancora più esuberante.
Perciò che mi concerne prediligo di solito l'utilizzo di farmaci steroidei a lento rilascio intralesionale.
Ad ogni modo deve affidarsi al suo dermatologo di fiducia.
Cari saluti.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it